Sviluppo Italia Sicilia, protestano i 76 dipendenti a Palermo

da Siciliainformazioni.com – Ore 10 sit-in dei 76 lavoratori di Sviluppo Italia Sicilia, che da oggi ritornano a protestare in piazza con un sit in sotto la sede dell’assessorato all’Economia di via Notarbartolo 17. Venerdì i sindacati hanno scritto una lettera al presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta chiedendo un incontro, finora mancato.

A firmarla sono stati i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil di Palermo Enzo Campo, Daniela De Luca e Mimmo Milazzo, i tre segretari di Fisac Cgil Palermo, Fiba Cisl e Uilca Uil Gino Ridulfo, Piero Cuccuzza e Gino Sammarco e i tre segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil Michele Pagliaro, Mimmo Milazzo e Claudio Barone. Una lettera per sollecitare un confronto dopo l’annuncio della Regione, socio unico di Sviluppo Italia Sicilia, di voler liquidare le partecipate con perdite di esercizio registrate negli ultimi tre anni.

L’assemblea dei lavoratori, che sono rimasti senza quattro mensilità, ha dichiarato altri due giorni di sciopero: tre sit-in si terranno tra oggi martedì della prossima settimana tra la presidenza della Regione, l’assessorato all’Economia e la Prefettura. Nelle sede della società, in via Bonanno, martedì si terrà una conferenza stampa alle 10. Nei giorni scorsi i dipendenti di Sviluppo Italia Sicilia hanno inviato una lettera al Ministero dello Sviluppo Economico chiedendo l’apertura di un tavolo di confronto sulla crisi. Al presidio unitario partecipano anche altre categorie della Cgil, dalla Slc allo Spi.

Back to top button