Bcc: fallito il tentativo di conciliazione, sarà sciopero!

By: G G – All Rights Reserved

Si è concluso stamane, presso il Ministero del Lavoro, il tentativo di conciliazione richiesto delle Segreterie Nazionali , ai sensi della legge n. 146/90 e s.m.i. e dell’accordo di settore del 27 febbraio 2001 in materia di esercizio del diritto di sciopero.

Le Parti non hanno conciliato.

Le Segreterie Nazionali si accingono a proclamare lo sciopero nazionale della Categoria per il giorno 2 marzo p.v.

La giornata di sciopero nazionale della Categoria sarà preceduta e accompagnata dalle Assemblee dei lavoratori, dalle molteplici iniziative e mobilitazioni in programma a livello nazionale e nei territori.

Le relazioni sindacali sono interrotte a tutti i livelli, ad eccezione delle procedure di legge e/o di contratto in materia di “ tensioni occupazionali “.

FEDERCASSE ha ieri confermato il recesso dai Contratti collettivi nazionali di lavoro, la disdetta dei Contratti di secondo livello, la disapplicazione a fare tempo dal 1° aprile 2015.

La Controparte pone quale condizione per superare la propria unilaterale decisione di disapplicazione dei contratti di lavoro di sottoscrivere una intesa ( propedeutica al vero e proprio negoziato contrattuale ) su tre punti: 1) condivisione del contesto; 2) condivisione degli obiettivi del rinnovo contrattuale; 3) condivisione degli strumenti da utilizzare per il conseguimento degli obiettivi.

comunicato 28 gennaio settore Federcasse

Back to top button