Agcom: Le difficoltà di un vero grande sindacato

Noi che siamo cresciuti accompagnati dalle parole di Luciano Lama:

“La CGIL mi ha fatto come sono, mi ha dato le ragioni più profonde   e grandi di vita e di lotta, mi ha dato una cultura, un’etica, una educazione sociale e politica divenute parte inscindibile della mia persona. Un vero grande sindacato come il nostro ha sempre assolto in tutta la sua storia a una funzione nobile di educazione politica e classista, ma anche morale di masse. Abbiamo sempre cercato di parlare ai lavoratori come a degli uomini, al loro cervello e al loro cuore, alla loro coscienza. In questo modo il sindacato è diventato scuola di giustizia, ma anche di democrazia, di libertà, ha contribuito ad elevare le virtù civili dei lavoratori e del popolo.”

abbiamo una certa difficoltà  a digerire le parole dell’AGCOM:

“L’amministrazione ha deciso a suo tempo di disdettare gli accordi a tempo indeterminato in quanto è sua intenzione superare un sistema di relazione sindacali basato sulla negoziazione perché la legge (quale legge?) attribuisce all’amministrazione il potere di disciplina”

che, peraltro, non è l’ultima delle aziende private, ma  una Istituzione di Garanzia all’interno della P.A.

RSA FISAC CGIL AGCOM

Back to top button