Capire la finanza. Fondi sostenibili e responsabili

ImmagineGli Investimenti Sostenibili e Responsabili sono forme di investimento particolari che racchiudono due dimensioni: quella economica della volontà di accrescere il valore del proprio risparmio e quella socio-ambientale dell’investitore che ricerca anche esternalità positive del proprio investimento. La scheda Capire la Finanza n.25 approfondisce il tema degli Investimenti Sostenibili e Responsabili, ne traccia la storia, il contesto normativo, le modalità di selezione, il legame con la Responsabilità Sociale d’Impresa e i rendimenti finanziari.
Dalle prime forme di investimento responsabile di matrice Protestante che denunciavano l’incompatibilità della dottrina cristiana con l’investimento in attività produttive coinvolte nel commercio delle armi, nel gioco d’azzardo, nell’alcol e nell’utilizzo di schiavi, alle grandi questioni sociali del XX secolo, a partire dagli anni ’60, la diffusione dei movimenti di protesta per la difesa dei diritti civili e la tutela della partecipazione democratica, come, ad esempio, le contestazioni universitarie americane nei confronti di chi, attraverso i propri investimenti, sosteneva la guerra in Vietnam, sono alcune delle tappe che segnano il percorso degli investimenti SRI che porta in Europa, dove gli anni Novanta sono quelli del successo e della diffusione di questo tipo di investimento che oggi, nel vecchio continente, conta 127 miliardi di euro in gestione e un numero di fondi definiti “etici” o “socialmente responsabili” pari a 957 con Francia e Belgio quali leader europei. Negli ultimi anni, in controtendenza con la crisi, gli investimenti SRI confermano una forte crescita, un carattere dinamico e innovativo, sono oggetto di attenzione da parte di policy makers e della società civile dimostrando di suscitare interesse per pratiche aziendali più sostenibili e il riconoscimento di aspetti extra-finanziari nelle decisioni di investimento.
Leggi il documento Fondi Socialmente responsabili
Testo a cura di Etica Sgr. Editing Irene Palmisano Fondazione Culturale Responsabilità Etica. Testi chiusi Febbraio 2015
Back to top button