VenetoBanca: Ultime dal Coordinamento FISAC/Cgil

Nella giornata odierna si è riunito a Montebelluna il Coordinamento della Fisac/Cgil di Veneto Banca allo scopo di fare le opportune valutazioni sull’accavallarsi di notizie, spesso anche contrastanti, che continuano ad apparire nella stampa nazionale e locale.
Non è nostra abitudine inseguire le voci non ufficiali né quello di azzardare previsioni sul futuro della banca.
In attesa di valutare fatti concreti, come per esempio il prossimo Piano Industriale, non possiamo che seguire con attenzione tutti gli sviluppi del contesto che ruota, anche, attorno al rinnovo del CCNL e alla riforma sulle banche popolari.
Condividiamo la posizione recentemente espressa dall’attuale management rispetto alla ricerca della maggior tutela dei territori e dei soci/proprietà ma chiediamo con determinazione che la stessa attenzione venga rivolta ai dipendenti!
Sarà nostro compito cercare, attraverso gli strumenti adeguati, tutte le possibili soluzioni volte a garantire al massimo i diritti di tutti i dipendenti, a partire dal mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi, senza trascurare tutti gli aspetti legati alla conciliazione dei tempi vita-lavoro.
Questo è l’impegno che da sempre ci siamo dati e continueremo ad onorare!
Forte è il disagio che i colleghi hanno dovuto e stanno, anche in queste ore, sopportando. Nessuno pensi di poter ignorare i sacrifici a cui sono stati più volte chiamati i dipendenti che, per parte loro, hanno sempre dimostrato il massimo dell’impegno e della professionalità e non meritano quindi ulteriori penalizzazioni!
Montebelluna, 18 marzo 2015
Segreteria Coord. Fisac/Cgil VenetoBanca

Comunicato

Back to top button