PRIVACY: divieto d’ informazioni sulla salute nelle attestazioni dell’ospedale

Il Garante per la protezione dei dati personali, con la newsletter n. 398 del 9 febbraio 2015, ha affermato che nelle certificazioni rilasciate ai pazienti o ai loro accompagnatori per attestare la presenza in ospedale e giustificare, ad esempio, l’assenza dal lavoro, non devono essere riportate indicazioni della struttura presso la quale è stata erogata la prestazione, il timbro con la specializzazione del sanitario, o comunque informazioni che possano far risalire allo stato di salute.
Il principio è stato ribadito nell’istruttoria avviata dal Garante privacy a seguito della segnalazione di un paziente, il quale lamentava una violazione della privacy a causa dalla presenza di informazioni sulla salute nelle certificazioni rilasciate da un policlinico. A differenza di quanto accaduto in altre strutture sanitarie in cui gli era stata rilasciata una attestazione di carattere generico, in quella del policlinico era indicato il reparto dal quale si poteva evincere la patologia sofferta e il timbro con la specializzazione dell’operatore sanitario.
DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE: Garante privacy, newsletter n. 398 del 09/02/2015
(fonte: Direzione Provinciale del Lavoro di Modena – Dottrina per il Lavoro)

Back to top button