Giornata mondiale dell’Autismo: insieme per vincere il silenzio

By: Kentucky National Guard Public Affairs OfficeCC BY 2.0

Il 2 aprile in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo. Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2007, questa giornata intende  sensibilizzare, informare e promuovere la solidarietà della popolazione verso i malati e le loro famiglie rispetto a una sindrome molto diffusa caratterizzata da disturbi dell’area comportamentale e comunicativa che limitano e rendono difficile lo scambio emotivo e la vita sociale. In Europa non esistono stime ufficiali ma secondo quanto riportato dal DSM V (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) il disturbo dello spettro autistico riguarda l’1% della popolazione.

L’autismo viene considerato dalla comunità scientifica internazionale un grave disturbo pervasivo dello sviluppo che coinvolge diverse funzioni cerebrali e perdura per tutta la vita, causando disabilità complesse.  Sono caratteristici la presenza di deficit della comunicazione,  interazione sociale e reciprocità emotiva e la presenza di comportamenti, interessi o attività ristretti o ripetitivi.  E’ possibile porre una diagnosi certa molto già a 18 mesi ed è importante ottenerla il prima possibile per avviare trattamenti comportamentali precoci che permettano al bambino di migliorare le sue abilità ed aprire un varco nel suo silenzio.

Quest’anno le iniziative a sostegno delle associazioni che si occupano di autismo e bambini autistici in particolare sono numerose. Ricordiamo, a Roma l’evento equestre “Cavalcando il Blu 2015”, una giornata a cavallo, all’insegna dell’inclusione sociale in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo. “Illuminarsi di blu” è un altra iniziativa alla quale hanno aderito numerosi comuni d’Italia, per allinearsi alla “luce blu”, iniziativa mondiale lanciata, ormai da tre anni, da Autism Speaks, la più grande organizzazione mondiale che si occupa della ricerca scientifica in questo ambito. Per una giornata i principali monumenti di molte città si tingeranno di blu in segno di solidarietà.
Anche la Fisac Cgil esprime solidarietà e vicinanza alle persone con disturbi autistici, alle loro famiglie ed alle organizzazioni ed associazioni che li sostengono e che lavorano perché l’emozione trattenuta dall’Autismo si possa liberare.

Back to top button