Megale: un accordo separato in MPS sarebbe un gravissimo errore

Roma, 6 dicembre – “Un accordo separato senza la Cgil sarebbe un gravissimo errore da evitare assolutamente, per questo invito il presidente del Monte dei Paschi di Siena, Alessandro Profumo, e l’amministratore delegato, Fabrizio Viola, ad operare per non far precipitare la situazione”. Lo afferma il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, riferendosi all’accordo quadro sul nuovo piano industriale proposto da Mps ai sindacati.
Il segretario generale dei bancari della Cgil ricorda come, “il sindacato tutto in questi mesi ha messo in campo disponibilità ad una vera politica di solidarietà per contribuire al necessario risanamento della banca, per questo serve, anzi è indispensabile, costruire le condizioni per un accordo unitario”.
“In un momento indubbiamente difficile per la banca serve l’unità del sindacato e dei lavoratori, le scorciatoie degli accordi separati sanciscono le divisioni ma non aiutano il risanamento della banca e neanche tutelano meglio i lavoratori”, conclude Megale.

Scarica il comunicato