Bpvi: pressioni commerciali e azioni di rivalsa

By: Bernard GoldbachCC BY 2.0

In relazione agli ultimi accadimenti societari, e a ventilate azioni di rivalsa da parte di clienti che potrebbero coinvolgere i lavoratori del nostro gruppo, vogliamo ribadire quanto già affermato – con precedenti comunicati anche unitari – e cioè che La Capogruppo ha più volte dichiarato in sede di incontri con le OO.SS. che le politiche commerciali della Banca sono prerogativa diretta dell’Azienda, anche in merito alla scelta e alle modalità di collocazione dei prodotti (in particolare per quanto riguarda le offerte al pubblico indistinto).

Certi che in ogni caso i lavoratori si siano attenuti alle disposizioni vigenti, e che eventuali “forzature” siano state effettuate sotto un eccesso di pressioni commerciali da parte degli organismi superiori, in ogni caso ribadiamo che la Fisac/Cgil del gruppo Banca Popolare di Vicenza riunita in direttivo il giorno 15/04/2015 presso la Camera del Lavoro di Milano, assicura comunque piena e totale assistenza agli iscritti e alle iscritte che dovessero essere coinvolte in azioni legali (e non solo legali) da parte di azionisti e/o clienti dell’Istituto e invita a segnalarci immediatamente eventuali casi di rivalsa presentate a loro carico, nonché tutti gli eventi riguardanti l’argomento che dovessero presentarsi.

Comunicato su azioni di rivalsa

Back to top button