Cesena: Crisi della Banca Romagna Cooperativa, i sindacati dal sindaco

 

By: FISAC CeSI CGIL – All Rights Reserved

da cesenatoday.it – I sindacati Fiba-Cisl e Fisac-Cgil hanno incontrato martedì il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi in merito alla crisi della Banca Romagna Cooperativa. In particolare i sindacati hanno chiesto al primo cittadino un interessamento, considerato che la situazione riguarda circa 200 lavoratori e le loro famiglie, 8.000 soci e migliaia di clienti bancari di Cesena.

Da parte sua – riportano i sindacati in una nota – “il Sindaco ha comunicato che già nei mesi scorsi aveva incontrato i vertici della Federazione Regionale BCC, che lo avevano ragguagliato circa le possibili evoluzioni e che a seguito della notizia dell’intervento di Banca Sviluppo ha già chiesto un ulteriore ed urgente incontro alla Federazione”.

Ed ancora: “Come sindacati, ribadendo come il nostro primo obiettivo resti la salvaguardia dei livelli occupazionali, abbiamo espresso l’esigenza che il mantenimento occupazionale sia garantito in questo ambito territoriale, che il progetto di Banca Sviluppo sia in stretta collaborazione con le altre BCC del comprensorio e che si trovi una soluzione anche per la base sociale, trovando la piena condivisione del Sindaco”.

“Questi sindacati ed il sindaco si manterranno in stretto contatto sullo sviluppo della situazione e delle reciproche azioni che metteranno in atto per raggiungere gli obiettivi di cui sopra. Ad oggi restiamo in attesa di una comunicazione da parte dei commissari al fine di conoscere ufficialmente le decisioni dei soggetti competenti, il progetto che ne consegue e trattare le relative ricadute in coerenza con l’accordo sindacale di dicembre già approvato dai dipendenti”, concludono Fiba/Cisl e Fisac/Cgil.