ISP: nuovo modello di servizio tra regole e realtà

Il 14 maggio abbiamo riaffrontato con l’Azienda le criticità relative all’applicazione del Nuovo Modello di Servizio, prima dell’incontro fissato per il 28 maggio con il C.O.O. Lodesani e il Responsabile Area Sales e Marketing Barrese.

Abbiamo riscontrato su molti aspetti un forte disallineamento tra le regole e indicazioni in merito al Nuovo Modello di Servizio illustrate dall’Azienda e quanto sta avvenendo sul territorio sul territorio.

La divisione della Rete in tre filiere commerciali, qualora non vengano attuati i necessari interventi volti a favorire la cooperazione fra le filiali personal /retail / imprese, comporta enormi rischi di competizione interna e di rottura dello spirito di squadra.

Nel prossimo incontro fissato per il 28 maggio con il C.O.O. Lodesani e il Responsabile Area Sales e Marketing Barrese, valuteremo la reale volontà dell’Azienda di aprire il confronto per un riconoscimento economico e normativo trasparente e contrattato dei ruoli professionali, coerente con lo sforzo richiesto e la professionalità espressa dai colleghi, a partire anche dall’erogazione del VAP per il 2014.

Fisac Intesa Sanpaolo – modello di servizio tra regole e realtà

Back to top button