Megale: Consob ricorso al Tar Lazio

Cgil e Fisac hanno depositato al Tar del Lazio un ricorso nei confronti della Consob, in particolare contro la delibera di riordino organizzativa datata 25 luglio (n.18.289). Per il segretario generale della Fisac Cgil (Sindacato credito) Agostino Megale, con questo riordino ”pare che vi sia una sorta di abbandono dell’approccio di trasparenza”. Megale esprime cosi’ una ”critica netta e doverosa su come il presidente della Consob Giuseppe Vegas ha gestito l’insieme della materia”.(ANSA).

CONSOB: CGIL, RICORSO A TAR CONTRO PIANO RIORDINO

(ANSA) – ROMA, 14 DIC – Il segretario confederale della Cgil, Fabrizio Solari, esprime preoccupazione: ”temiamo che la riorganizzazione della Consob si collochi, almeno potenzialmente, in un contesto di riduzione della trasparenza, dell’efficacia e della professionalita’ dell’organismo”. Quindi, aggiunge, durante la conferenza stampa in cui e’ stato presentato il ricorso, come ci siano timori anche per quanto riguarda ”la lesione della capacita’ di intervento di tutela della Consob”. Nel promemoria del ricorso presentato dal sindacato si legge che la delibera in questione ”ha modificato incisivamente l’organizzazione e la struttura interna, i poteri del direttore generale e il funzionamento della commissione medesima, alterandone la natura di organo dotato di speciale indipendenza assicurata dalla legge istitutiva” e cosi’ ”compromettendone l’azione a tutela dei mercati mobiliari e, quindi, dei risparmiatori e dell’economia nazionale”. Inoltre, la delibera di riordino sarebbe ”strutturata in modo da configurare una sorta di ‘delega in bianco’ al direttore generale il quale, nell’istituire forme organizzative stabili di coordinamento tra le strutture interne, puo’ di fatto (e come gia’ e’ avvenuto) – riporta sempre il promemoria del ricorso di Cgil e Fisac – creare strutture del tutto nuove e non previste in un nessun atto regolamentare alle quali delegare, in tutto o in parte, temporaneamente o permanentemente, l’attivita’ di coordinamento operativo”. (ANSA).

(FIN) Consob: Fisac-Cgil presenta ricorso al Tar contro riorganizzazione

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 14 dic – La Fisac-Cgil ha presentato un ricorso al Tar del Lazio contro una serie di delibere adottate dalla Consob lo scorso luglio con le quali sono state modificate l’organizzazione e la struttura interna della commissione, i poteri del direttore generale e il funzionamento della Consob stessa alterandone, afferma la Fisac, la natura di organo dotato di speciale indipendenza. Lo ha annunciato oggi in una conferenza stampa il segretario generale della Fisac Agostino Megale. Il ricorso e’ stato depositato con una domanda di sospensiva che sara’ discusso il prossimo 19 dicembre.

(FIN) Consob: Fisac-Cgil presenta ricorso al Tar contro riorganizzazione

‘Non da’ garanzie su buon contrasto effetti finanza tossica’

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 14 dic – Secondo la Fisac la delibera del 25 luglio e’ stata assunta secondo una procedura che, in violazione di quanto previsto dalla legge numero 216 del 1974 ha omesso di sottoporre i provvedimenti ad un effettivo e costruttivo confronto con i sindacati nonche’ al fondamentale controllo di legittimita’ di competenza della presidenza del Consiglio dei ministri. Nel presentare il ricorso la Fisac ha sottolineato come la delibera sia strutturata in modo tale da configurare una sorta di delega in bianco al direttore generale il quale puo’ di fatto creare strutture del tutto nuove alle quali delegare in tutto o in parte l’attivita’ di coordinamento operativo. Inoltre e’ stato soppresso, secondo la Fisac, il potere di iniziativa dell’ufficio analisi quantitative e innovazioni finanziarie ed e’ stata anche trasformata da figura di ruolo a contratto la carica del condirettore generale. La Cgil ritiene che “i riordini organizzativi dei quali il presidente della Consob e’ il regista non sembrano dare garanzie sulla capacita’ della commissione di contrastare efficacemente gli effetti negativi della finanza tossica”. Inoltre i riordini “riducono la veicolazione delle informazioni e mettono a rischio la stessa collegialita’ delle decisioni ostacolando il virtuoso circuito della qualita’ e della indipendenza degli accertamenti”.

14-12-12 14:07 ADNKRONOS

CONSOB: CGIL, PRESENTATO RICORSO AL TAR CONTRO RIORGANIZZAZIONE

MEGALE, CRITICA NETTA E DOVEROSA A GESTIONE VEGAS

Roma, 14 dic. (Adnkronos) – Fisac e Cgil hanno presentato al Tar del Lazio un ricorso contro la riorganizzazione della Consob. Alla base c’e’ una critica “netta e doverosa nei confronti della gestione del presidente della Consob, Vegas, avendo a mente il ruolo dell’istituto che e’ quello della tutela del risparmio”. Lo annuncia Agostino Megale, leader della Fisac Cgil. Secondo il leader del sindacato del credito della Cgil la gestione di Vegas potrebbe far “abbandonare l’approccio di trasparenza necessario, soprattutto verso la crisi globale”. Per Fabrizio Solari, segretario nazionale Cgil, il problema e’ che “ci sono latenti tentazioni indecenti di portare l’authority a una ragion di stato. Temiamo – prosegue – si collochi in un contesto che vada a ridurre la trasparenza, l’efficacia e professionalita’ di un organo importante come la Consob”.

14-12-12 14:24 ADNKRONOS

CONSOB: CGIL, PRESENTATO RICORSO AL TAR CONTRO RIORGANIZZAZIONE

ALTERATA INDIPENDENZA, A RISCHIO AZIONE TUTELA MERCATI

(Adnkronos) – Nel mirino della Cgil soprattutto una delibera Consob del 25 luglio 2012, la numero 18.289. Con tale delibera si modifica “incisivamente l’organizzazione e la struttura interna, i poteri del direttore generale e il funzionamento della commissione medesima, alterandone la natura di organo dotato di speciale indipendenza assicurata dalla legge istitutiva (legge 216/1974) compromettendo cosi’ l’azione a tutela dei mercati immobiliari e quindi dei risparmiatori e dell’economia nazionale”. Tutto cio’, secondo la Cgil, e’ avvenuto attraverso “una procedura in violazione di quanto previsto dalla legge, che ha omesso di sottoporre i provvedimenti ad un effettivo e costruttivo confronto con i sindacati, nonche’ al fondamentale controllo di legittimita’ di competenza della presidenza del Consiglio dei ministri”. Non solo. Secondo il sindacato di Corso d’Italia “sono poi state modificate alcune fondamentali caratteristiche dell’azione di vigilanza preventiva e continuativa su intermediari, mercati ed emittenti sopprimendo in sostanza il potere di iniziativa dell’ufficio analisi quantitative e innovazioni finanziarie. Tale ufficio era dotato di grande potere di iniziativa e autonomia verso i soggetti esterni e posizioni di speciale operativita’ all’interno della Consob i cui atti venivano inoltrati agli altri uffici e divisioni e alla commissione senza alcun ulteriore filtro sovraordinato, per questo era qualificato come ufficio non coordinato”.

Comunicato stampa

Tutela del Risparmio e il Ruolo della Consob

LA TUTELA DELLE RISORSE NAZIONALI RISPARMIO PRIVATO E BENI PUBBLICI

Promemoria questioni legali del ricorso C.G.I.L. – F.I.S.A.C. c/ Consob (TAR Lazio – Roma)