Pop Bari: la banca annuncia una nuova ristrutturazione aziendale

By: oatsy40CC BY 2.0

Ieri 26 ottobre 2015 le OO.SS., a seguito di convocazione, hanno incontrato il Presidente Dr. Marco Jacobini, l’ Amministratore Delegato dr. Giorgio Papa che hanno formalmente presentato il dr Gianluca Jacobini nella nuova veste di Condirettore Generale. Presente anche il Responsabile Risorse Umane dr Fabio Ostuni.
A distanza di circa tre anni dall’ avvio di un corposo e costoso piano industriale, il Top Management ci ha preannunciato, a grandi linee, un imminente ristrutturazione aziendale.
Nucleo forte del nuovo piano è la riorganizzazione della struttura centrale, una significativa modifica del modello distributivo ed un rafforzamento complessivo della Rete.
La conquista di nuove fette di mercato e nuovi territori deve passare per un implementazione dell’ utilizzo dell’ e-banking ed una particolare attenzione al retail.
La causa di questa ennesima metamorfosi della Banca è da cercarsi nell’ innegabile congiuntura economica e finanziaria dell’ intero sistema creditizio italiano. In tutto il settore, le lavoratrici ed i lavoratori stanno affrontando duri sacrifici per difendere i propri posti di lavoro e la propria dignità duramente messi alla prova in questi ultimi anni.
Lo scopo dichiarato, in BPB, è quello di snellire e semplificare il rapporto tra direzione e rete, al fine di ottenere un processo decisionale più breve e meno gerarchizzato.
E’ quindi prevista una riduzione dell’ attuale struttura centrale, composta da circa 185 “unità operative”, che sarà meglio specificata in fase di verifica nella trattativa sindacale legata ad un nuovo piano industriale.
Grande risalto è stato dato alla valorizzazione delle risorse interne, tant’è che su 10 nuove posizioni organizzative solo una sarà acquisita dall’esterno come nuova energia per il settore “pratiche ristrutturate e sofferenze”.
Il nuovo modello organizzativo, valido per tutte le Banche del Gruppo, dovrà perfezionarsi entro i primi mesi del 2016 con la trasformazione del Gruppo in un’unica Banca Popolare di Bari.
La trasformazione dall’ attuale ragione sociale in S.p.a. procederà in parallelo per concludersi entro il prossimo anno.
Si prospetta un immediato futuro che vedrà il Sindacato impegnato in serrati negoziati per governare i processi di cambiamento nel rispetto dei diritti e nella tutela delle lavoratrici e lavoratori.
Vi terremo costantemente informati.

Bari, li 27 ottobre 2015
Le Segreterie di Coordinamento
Fisac/Cgil – Banca Popolare di Bari

Pop Bari Comunicato 26 ottobre 2015

Back to top button