Gruppo ICBPI: incontro con l’Azienda

Le Organizzazioni sindacali del Gruppo ICBPI informano Iscritti e Colleghi che il 9 giugno 2015 hanno incontrato l’Azienda ed affrontato i seguenti argomenti.
Premio di Produttività per il 2015 (VAP) erogazione 2016
É stato raggiunto e firmato con l’Azienda l’Accordo di Gruppo sul Premio di Produttività per il 2015.
Tenuto conto della imminente vendita del Gruppo ICBPI, le OO.SS. hanno ritenuto opportuno, per tutelare gli interessi di tutti i Lavoratori, concordare anche per il 2015 un VAP a “stralcio”. Pertanto, a giugno del 2016 verranno erogati i medesimi importi percepiti nel 2015.
Nel corso della trattativa, in considerazione dei nuovi eventi che coinvolgeranno l’intero Gruppo ICBPI, le OO.SS. hanno chiesto all’Azienda di armonizzare il valore del VAP per tutti i dipendenti del gruppo e di erogare il VAP anche ai Colleghi che ad oggi non ne beneficiano, eventualmente anche senza oneri aggiuntivi per l’Azienda stessa, proponendo di sostenere il costo di tale operazione tramite una forma di solidarietà fra i Lavoratori del Gruppo (previa condivisione da parte dei Colleghi).
Tale richiesta non è stata accolta dall’Azienda.
Formazione obbligatoria
Entro dicembre 2015 sarà eseguita una verifica congiunta tra Azienda e Organizzazioni sindacali per verificare l’effettiva fruizione del monte ore obbligatorio di cui ogni Collega ha diritto/dovere di beneficiare ai sensi dell’Art. 72 del vigente CCNL del settore Credito.
L’Azienda, dopo aver dichiarato che rispetterà i dettami del sopracitato Articolo, ha informato le scriventi Organizzazioni sindacali che si farà carico di prospettare ad ogni Lavoratore l’opportunità di fruire di un “pacchetto formativo” così composto:

  • 24 ore annuali (da svolgere durante il normale orario di Lavoro);
  • 26 ore annuali, di cui 8 ore retribuite (da svolgere durante il normale orario di Lavoro).

La fruizione della predetta proposta aziendale sarà subordinata all’accettazione da parte di ciascun Collega.
Contribuzione INPS
L’Azienda ha comunicato che le anomalie e/o le mancanze riferite ai periodi di contribuzioni INPS incongruenti sono in via di sistemazione e, per quanto di competenza aziendale, si esauriranno entro un paio di settimane. Pertanto, i Colleghi potranno verificare le correzioni delle posizioni previdenziali presenti sul Sito INPS, salvo eventuali ritardi di rettifica da parte dell’Ente.
Contribuzione (TFR) rinnovo CCNL
L’Azienda ha informato che l’eventuale recupero dell’eccedenza di TFR, calcolata nel periodo da gennaio 2015 all’entrata a regime della regola di calcolo prevista dal nuovo CCNL, sarà eseguita senza intaccare il netto in busta paga dei Dipendenti interessati: SOLO per i Colleghi coinvolti, il recupero verrà fatto a compensazione sui versamenti futuri.
Tutto ciò premesso, le RSA del Gruppo ICBPI ribadiscono la massima disponibilità per qualsiasi chiarimento e confermano un costante e tempestivo aggiornamento sulla situazione invitando Iscritti e Colleghi a sostenere le Iniziative sindacali unitarie nell’interesse dell’Azienda e di tutto il Personale.

12 giugno 2015
Le Organizzazioni sindacali del Gruppo ICBPI

COMUNICATO

Back to top button