Ania: dalle assemblee pieno sostegno alla piattaforma per il rinnovo Ccnl

Il 16 marzo si sono riunite a Roma le Segreteria Nazionali per valutare l’andamento degli attivi dei quadri sindacali e delle assemblee delle Lavoratrici e dei Lavoratori nelle aziende del settore, dopo la sospensione della trattativa per il rinnovo del CCNL ANIA.

Le Segreterie Nazionali esprimono soddisfazione per l’andamento delle assemblee che hanno coinvolto e motivato decine di migliaia di Lavoratrici e di Lavoratori in tutte le aziende.

Le assemblee hanno approvato pressoché all’unanimità un Ordine del Giorno che conferma il pieno sostegno alla piattaforma sindacale e che respinge:

  • Il rifiuto ANIA all’estensione dell’intera area contrattuale alle società terze che svolgono attività assicurativa e all’inserimento nell’area contrattuale di Alleanza e delle Società di assistenza (ramo 18).
  • La chiusura ANIA sull’incremento delle tabelle stipendiali.
  • La proposta ANIA di riduzione delle classi di anzianità.
  • La proposta ANIA di revisione della distribuzione dell’orario di lavoro dal lunedì al venerdì che introduce il venerdì pomeriggio lavorativo.
  • Il rifiuto ANIA del superamento della parte III per gli addetti ai call center.
  • La mancata volontà dell’ANIA nel trovare soluzioni adeguate per il Fondo LCA.
  • La richiesta ANIA di ristrutturazione dell’inquadramento che appiattisce le professionalità presenti per gli impiegati ed in particolare per i funzionari.

Le assemblee hanno espresso alle Segreterie Nazionali un pieno mandato, qualora non si realizzassero le condizioni per una ripresa della trattativa su basi diverse e condivisibili, ad avviare tutte le iniziative di mobilitazione e di lotta compresa la proclamazione dello sciopero, dimostrando la consapevolezza della difficoltà in questa fase della trattativa.

Le Segreterie Nazionali richiederanno un incontro alla Presidenza dell’ANIA per verificare la volontà dell’Associazione a riprendere la trattativa in termini costruttivi e quindi superando le rigidità e le chiusure che hanno caratterizzato i precedenti 9 incontri.

Con questa determinazione e forti del mandato ricevuto dalle Lavoratrici e dai Lavoratori, le Segreterie Nazionali auspicano che l’incontro con l’ANIA possa riavviare il negoziato per un positivo e rapido rinnovo del CCNL.
In caso contrario partirà un’ampia e incisiva mobilitazione di tutta la categoria.

Roma, 17 marzo 2016.
Le Segreterie Nazionali

Comunicato

Back to top button