Hypo Bank: Tensioni occupazionali

Siamo appena stati convocati ad un incontro informale dal dott. Unterhauser e dal dott. Valfré durante il quale sono state ribadite le previsioni della Risoluzione della Commissione Europea del settembre 2013.
I Rappresentanti del Consiglio di Amministrazione e della Direzione Generale hanno più volte affermato la volontà del Governo austriaco di ottemperare alle disposizioni nel rispetto delle norme previste dal CCNL del Credito.
A margine dell’incontro ci è stata consegnata a mezzo lettera raccomandata a mano la comunicazione di formale avvio della procedura di confronto con le Organizzazioni Sindacali inerente il processo con ricadute negative sui livelli occupazionali per quadri direttivi e aree professionali della Sede e della Rete Commerciale della Banca (ex art. 20 CCNL).
Le Organizzazioni Sindacali – già attivate ad ogni livello – daranno seguito nel comunicare la disponibilità all’incontro con l’Azienda.
Vi terremo tempestivamente informati di ogni sviluppo.
I Rappresentanti Sindacali Aziendali – Le Segreterie Territoriali

FABI FIRST-CISL FISAC-CGIL
Tavagnacco, 5 aprile 2016
comunicato

Back to top button