Stop TTIP: L’approfondimento di Fondazione Culturale Responsabilità Etica

16455707410_e27a22d6a5_b_ttip-768x770

Domani, sabato 7 maggio, si terrà a Roma la grande manifestazione nazionale indetta dalla Campagna STOP TTIP e alla quale CGIL ha aderito.

Il TTIP minaccia i diritti dei lavoratori, la tutela dell’ambiente e la sicurezza alimentare, mette sul mercato sanità, istruzione e servizi pubblici, pone a rischio gran parte delle piccole e medie imprese in favore delle grandi multinazionali; di fatto mette l’interesse privato  davanti a quello pubblico. Non è un caso se, per realizzare questi obiettivi, si porta avanti la trattativa di definizione del trattato nella più completa segretezza, in barba ad ogni principio democratico.

Come Ufficio Nazionale Sostenibilità e RSI condividiamo i principi affermati e le rivendicazioni degli organizzatori e riteniamo utile condividere l’approfondimento “TTIP – Il trattato da fermare” elaborato da FCRE (Fondazione Culturale Responsabilità Etica) per capire quali siano gli impatti su ambiente, salute, democrazia e i rischi nel settore finanziario.

 

Per leggere l’approfondimento di FCRE clicca qui

Per andare alla pagina #STOPTTIP clicca qui

Back to top button