Banca Nuova: il punto sulla trattativa

Alla riprese della trattativa sul fondo esuberi ci siamo ritrovati sul tavolo i saluti del nuovo AD F. Viola, saluti che arrivano via email contemporaneamente a tutti i colleghi.
Il quadro fornito dai saluti dell’ad Viola e dal contenuto della mail, presenta numerosi spazi bianchi che dovranno essere riempiti attraverso un attento confronto tra le parti.
Quanto appreso consente di fare le prime valutazioni.

Banca Nuova sembrerebbe definitivamente fuori da qualsiasi assetto strategico della Popolare di Vicenza.
Lo registriamo non solo dalle parole contenute nel testo del saluto, laddove si fa riferimento esclusivamente al “territorio di appartenenza natio”, ma anche e soprattutto dalla assoluta mancanza di riferimenti strategici Banca Nuova ed alle controllate.

La dichiarata volontà di procedere celermente al progetto di fusione delle Banche Venete, sembrerebbe andare in questa direzione.

Per cronaca, la trattativa sul fondo, limitata a pochi minuti, ha consentito alle nostre delegazioni di rappresentare la disponibilità a procedere nel confronto a condizione che gli strumenti dell’accesso al Fondo di sostegno al reddito ed eventuali giornate di solidarietà siano esclusivamente regolate dal criterio della volontarietà.

Vi terremo aggiornati 12/12/2016

Scarica il comunicato

Back to top button