BdA – orario esteso: un avvio tutto in salita

By: Antonio Romano Liscia – All Rights Reserved

Nei giorni 21 e 28 gennaio prossimi, le Filiali di Vasto (CH) e di Montesilvano (PE) saranno le prime a partire, in Banca dell’Adriatico con l’estensione dell’orario di filiale. Le OO.SS considerano tale progetto, tra l’altro, un’occasione di salvaguardia dei livelli occupazionali, anche attraverso il proficuo impiego di personale proveniente dai processi di razionalizzazione della rete. Di questo sono ben consapevoli anche i colleghi. E proprio perché questa consapevolezza è diffusamente presente e vissuta non necessita di ulteriore – e irritante – “sensibilizzazione” da parte della Direzione. Né tanto meno riteniamo che tanta procurata insistenza possa essere funzionale all’accettazione acritica e passiva, rispetto ad eventuali pecche che potrebbero evidenziarsi anche già prima dell’andata a regime di un progetto che nasce positivamente con l’intento di coniugare vincoli/necessità di competizione della Banca con le istanze di coesione e sostenibilità sociale dei lavoratori. Ricordiamo ai colleghi, ed all’Azienda in particolare, che per le OO.SS la ricerca di maggior produttività non giustifica in alcun modo una programmazione operativa affrettata e superficiale delle attività né il venir meno, per tal fine, di sicurezza e regole. Questo cambiamento nuovo ed epocale vede le OO.SS locali, in pieno raccordo con i nostri rappresentanti nel Comitato di Consultazione, vigili ed attente; pronte ad accogliere e a far tesoro di ogni segnalazione e suggerimento che vengano dai colleghi impegnati in questa “sperimentazione”, affinché tali innovazioni si traducano in buoni risultati per tutti, evitando, magari per fretta o sottovalutazione, di produrre inefficienze o, peggio, un arretramento delle condizioni di lavoro, nonché di vita, dei colleghi. Sarà nostra premura portare tempestivamente a conoscenza dell’Azienda e dei colleghi tutti le criticità emerse all’avviarsi dell’estensione degli orari di Filiale.