Perché i periti assicurativi?

By: claudio raffaelli – All Rights Reserved

Perché i Periti Assicurativi?

Dal 1969 vige in Italia l’assicurazione R.C.A. obbligatoria che obbliga, cioè, l’assicurazione del veicolo al risarcimento dei danni causati per colpa del conducente. Il Perito Assicurativo è il professionista preposto alla valutazione dei danni alle cose conseguenti a responsabilità da circolazione stradale. Dal 1992 c’è una legge che definisce le caratteristiche tecniche e di conoscenza, oltre che morali, che devono avere coloro che hanno il compito di accertare e stimare i danni da circolazione. La legge ha preso atto che un compito socialmente così importante meritava una verifica delle capacità di chi è preposto a svolgerlo ed infatti il Perito Assicurativo deve superare un esame di Stato.

A chi sono utili?

A tutti coloro che hanno un veicolo soggetto all’assicurazione R.C. obbligatoria, sia che abbiano un incidente (ed in questo caso possono contare su una stima di un esperto a cui lo Stato ha rilasciato l’autorizzazione di competenza e verifica la serietà morale), sia che non abbiano incidenti (ed in questo caso possono contare sul controllo di equo risarcimento che garantisce il contenimento dei costi della polizza obbligatoria).

Se ne può fare a meno?

Solo a condizione che si accetti l’idea di un risarcimento senza controllo che secondo l’italico malcostume può anche risultare non equo, che comporterà inevitabilmente incrementi ingiustificati dei premi di polizza anche per chi non ha incidenti il 94,5 degli assicurati.

Cosa si dovrebbe fare per migliorare il sistema assicurativo R.C.Auto?

Rendere il perito assicurativo ovvero chi accerta e stima i danni a seguito di incidente stradale libero da vincoli, economici prima e di sudditanza poi, verso le compagnie assicuratrici, per far si che il Perito Assicurativo sia effettivamente quell’esperto estraneo alle parti (terzo, secondo i termini giuridici) che garantisce al danneggiato il congruo risarcimento ed all’assicurato il giusto prezzo della copertura assicurativa.

Quanti sono i Periti Assicurativi?

Al 31 dicembre 2011 sono risultati iscritti 6.651 periti (6.528 nel 2010) autorizzati ad esercitare l’attività di accertamento dei danni alle cose derivanti dalla circolazione, furto e incendio dei veicoli a motore e dei natanti. Nel corso del 2011 sono stati iscritti 213 periti (77 nel 2010),reiscritti 10 periti (23 nel 2010) cancellati 86 periti (85 nel 2010). Nel mese di settembre 2011 si è conclusa l’annuale prova di idoneità per l’iscrizione al Ruolo indetta nel dicembre 2010 cui hanno partecipato 1.167, con conseguimento dell’idoneità da parte di 284 soggetti.

Back to top button