ICBPI: no ai contatti individuali

In data odierna, in seguito alla richiesta di chiarimenti da parte delle OO.SS., circa il processo di riorganizzazione del Gruppo ICBPI, che ha portato ad evidenziare delle tensioni occupazionali, dichiarate in 343 esuberi, l’Azienda ha fornito delle informazioni aggiuntive volte a meglio definire il futuro processo negoziale.

In questo contesto, avendo le OO.SS. ricevuto numerose segnalazioni da parte di colleghi, che vengono contattati dai propri responsabili circa la possibilità di aderire a ipotetici fondi di sostegno al reddito o a possibili esodi incentivati, le OO.SS. hanno NUOVAMENTE richiesto all’Azienda di sospendere qualsiasi contatto, anche di natura individuale, durante il processo negoziale ancora in fase di avvio.

L’Azienda ha confermato che si impegnerà a fare in modo che i responsabili si astengano dal mettere in atto tali comportamenti.

Il prossimo incontro con l’Azienda è previsto il 3 marzo; a seguire, a partire dal 6 marzo, si terranno le Assemblee in tutte le sedi del Gruppo ICBPI.

Milano, 28 febbraio 2017

Le Organizzazioni Sindacali del Gruppo ICBPI
ICBPI SPA CARTASI SPA HELP LINE SPA OASI SPA
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – SINFUB – UGL – UILCA – UNISIN

Scarica il comunicato

Photo by AnnaER (Pixabay)

Back to top button