Banca d’Italia: sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori della mensa in sciopero

La Fisac CGIL della Banca d’Italia esprime piena solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori della Elior Ristorazione SpA che aderiranno alla giornata di sciopero intersettoriale prevista per il 31 marzo con manifestazione nazionale a Roma a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro atteso ormai da oltre 4 anni.

Alle difficoltà che queste lavoratrici e questi lavoratori si trovano a dover quotidianamente affrontare con la Elior per vedersi riconosciute corrette condizioni di lavoro, si sommano quelle dovute all’atteggiamento tenuto dalle associazioni datoriali di categoria che hanno fin qui impedito che si giungesse, pur dopo tanto tempo, alla sottoscrizione di un accordo dignitoso e senza retrocessioni sui diritti e le tutele.

Oltre alla sottoscrizione del contratto, un passo di fondamentale importanza per la categoria sarà il ripristino della responsabilità solidale negli appalti, la cui assenza ha prodotto in questi anni tante gravi storture e la violazione sistematica dei diritti. Un decreto legge del Governo ha previsto quel ripristino. È già un primo, straordinario passo. Ora spetta al Parlamento trasformare il decreto in legge dello Stato. Solo così le nostre istanze saranno accolte, il voto referendario verrà superato e, soprattutto, verrà finalmente reintrodotta una tutela fondamentale per un grandissimo numero di lavoratrici e lavoratori.

Roma, 29 marzo 2017

La Segreteria Nazionale

Per ulteriori approfondimenti: http://www.fisacbancaditalia.it/partesito/