ISP: accordo previdenza Cariparo

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca 7 - Unisin

Il 14 settembre u.s. è stato sottoscritto l’accordo tra le Fonti Istitutive Cariveneto per la confluenza della Sezione a Contribuzione Definita della Cassa di Previdenza Cariparo al Fondo Pensione di Gruppo, come previsto dalle intese del 7 ottobre 2015 (Contratto Collettivo di secondo livello).

Le due Sezioni a Prestazione Definita (pensionati ante 1998), continueranno ad essere gestite ed amministrate dalla Cassa di Previdenza Cariparo.

Le conseguenti modifiche statutarie dovranno essere sottoposte a referendum fra gli iscritti alla Cassa di Previdenza, come previsto dal vigente statuto.

L’accordo di confluenza riguarda circa 900 dipendenti assunti dalla Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo entro il 31 dicembre 1990. Dal 1 gennaio 1991 la Cassa di Previdenza Cariparo è diventato un Fondo chiuso, quindi destinato ad estinguersi, non potendo più iscrivere i nuovi assunti in forza di esplicite previsioni di legge. L’intesa di confluenza del 14 settembre è stata raggiunta proprio per tutelare il futuro previdenziale degli iscritti.

Illustriamo brevemente il contenuto ed i termini dell’accordo che prevede:

  •   Il trasferimento collettivo delle posizioni a contribuzione definita e del patrimonio dal 1 gennaio 2018 ad uno specifico comparto del Fondo Pensione di Gruppo denomi- nato “Comparto ex CRP”. In tale comparto confluiranno anche il Fondo Plusvalenze e Rivalutazione Immobili.
  • Saranno garantite tutte le prestazioni (anticipazioni, riscatti ecc.) ed il mantenimento delle qualifiche di vecchio iscritto e delle anzianità contributive nonché la contribu- zione aziendale complessiva in essere
  • Entro il 31 marzo 2018 ogni iscritto potrà trasferire la propria posizione (al netto del- la parte immobiliare) presso uno o più comparti del Fondo Pensione di Gruppo
  • Il “Comparto ex CRP” resterà attivo fino al 31 dicembre 2020 per poi confluire nelle esistenti linee d’investimento del Fondo di Gruppo previa distribuzione a tutti gli aventi diritto delle eventuali plusvalenze realizzate fino a quel momento dalla ven- dita degli immobili o derivanti da valutazione peritale per gli immobili invenduti
  • L’accantonamento del Fondo di Solidarietà che oggi eroga la copertura per Premo- rienza ed Invalidità (circa 250.000 euro), sarà ripartito in parti uguali tra gli iscritti in servizio con incremento delle posizioni individuali. Le coperture per i rischi di pre- morienza e invalidità per il 2018, come per tutti i colleghi del gruppo, saranno offerte dal Fondo già nel prossimo mese di ottobre.

I vantaggi della confluenza al Fondo Pensione di Gruppo. In sintesi, riepiloghiamo le opportunità e i vantaggi reali derivanti dalla confluenza per tutti gli iscritti:

  • La Cassa di Previdenza Cariparo è a compagine chiusa e amministra un patrimonio in progressiva riduzione per effetto dei pensionamenti e accessi al Fondo di Solida- rietà da parte degli iscritti. La confluenza presso un Fondo di Gruppo che capitaliz- za circa 5 mld consente di garantire una maggiore efficienza della gestione finan- ziaria e una migliore copertura dei rischi, anche beneficiando di una più ampia di- versificazione degli investimenti. In altri termini una maggiore tutela della pro- pria posizione di previdenza complementare.
  • Ogni iscritto potrà scegliere il comparto o i comparti cui conferire la parte mobiliare della posizione individuale in ragione del proprio fabbisogno previdenziale (età di pensionamento, propensione al rischio, etc.). Ciò consente una gestione molto più libera e flessibile rispetto al sistema a “monocomparto” in essere presso la Cassa di Previdenza Cariparo.
  • Presso il Fondo Pensione di Gruppo sarà possibile l’iscrizione dei familiari fiscal- mente a carico con l’apertura di conti individuali ad essi intestati e beneficiando dell’ esenzione fiscale sui contributi versati.
  • Presso il Fondo di Gruppo sono previste apposite coperture assicurative sui rischi di invalidità/inabilità e premorienza nettamente più elevate rispetto a quelle applica- te presso la Cassa di Previdenza Cariparo, a costi molto contenuti a carico dell’iscritto.L’accordo di confluenza del 14 settembre costituisce un importante ulteriore avanzamento nella realizzazione di un unico Fondo Pensione a Contribuzione Definita per tutti i dipendenti del Gruppo Intesa Sanpaolo. Questa intesa consente di costruire uno scenario di maggiore tutela delle aspettative previdenziali per tutti gli iscritti alla Cassa di Previdenza Cariparo.

Per illustrare a tutti gli iscritti e iscritte alla Cassa di Previdenza Cariparo i contenuti delle intese saranno convocate apposite assemblee. Ogni collega dovrà essere pienamente informato per poter esprimere un voto responsabile e consapevole nell’ambito del Referendum sulle modifiche statutarie che si svolgerà entro il 31 dicembre 2017.

Le Segreterie di Coordinamento Cariveneto

20170914 – Statuto Cassa Previdenza CR Padova e Rovigo

20170914 Modifiche Statutarie Cassa Previdenza CR Padova e Rovigo

Back to top button