RIUNIONE DELL’OSSERVATORIO SULL’ORARIO DI LAVORO

In attesa della riunione dell’ Osservatorio sull’Orario di Lavoro del prossimo 26 gennaio (vedi la convocazione), questa O.S., anche alla luce delle numerose segnalazioni pervenute dalle Lavoratrici e dai Lavoratori, ha pensato fosse opportuno richiamare non solo le indicazione pervenute ma anche le richieste e gli interventi migliorativi esposti nel corso dell’ultimo incontro dell’Osservatorio.

In occasione dell’incontro del 19 ottobre questa O.S., oltre a sottolineare come sempre la necessità, da parte dell’Amministrazione, di promuovere iniziative verso i gestori del personale in materia di “cultura aziendale”, al fine di facilitare l’utilizzo delle nuove forme di flessibilità, e di rendere omogenea l’applicazione in tutto l’istituto degli accordi sottoscritti, ha esposto le molte criticità emerse nel periodo in materia di applicazione della disciplina sull’orario di lavoro (part-time, telelavoro, lavoro delocalizzato).

Inoltre ha evidenziato i problemi sorti, specie presso il Servizio BAN, dopo l’emanazione delle “Linee guida in materia di riposi compensativi”, richiedendo maggior coinvolgimento dei Rappresentanti dei Lavoratori nella redazione delle “Linee guida” stesse.

Nel prossimo incontro, in attesa di risposte da parte dell’Amministrazione, questa O.S. ha intenzione di proporre , tra l’altro,  nuovamente i seguenti argomenti:

  • chiarimenti in materia di riposi compensativi, visto che le differenti interpretazioni pregiudicano lo spirito degli accordi, precludendo alcune forme di flessibilità per il personale;
  • ribadire la necessità di estendere anche al personale in telelavoro benefici economici riconosciuti al personale a tempo pieno;
  • l’omologazione della flessibilità in ingresso tra la rete territoriale e l’Amministrazione Centrale;
  • concessione di permessi studio retribuiti anche per corsi di studio diversi dalla laurea;
  • partecipazione del personale in part-time orizzontale ad iniziative formative;
  • accessibilità a nuove forme di lavoro a distanza;

Certi come sempre del gran valore dell’Osservatorio, la Fisac CGIL Banca d’Italia rimane a disposizioni di quanti vogliano segnalare problematiche o interventi migliorativi alla disciplina in tema di orario alla nostra casella segreteria@fisacbancaditalia.it, per migliorare realmente la conciliazione  tra vita e lavoro.

Roma, 23 gennaio 2018

La Segreteria Nazionale

 

Scarica il volantino

Back to top button