Banco BPM – SGS: andiamo oltre

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Nella giornata di giovedì 13 dicembre 2018, in seguito alla lettera in cui le OO.SS. sollecitavano una convocazione sui temi di SGS, l’Azienda ha impegnato l‘incontro per dare delle risposte al tavolo di trattativa.

L’Istituto, dopo aver ripercorso le motivazioni e gli incontri tecnici il cui oggetto riguardava appunto l’incorporazione di SGS nel Banco BPM, in merito alla richiesta di ultrattività degli accordi esistenti al 31/12/2018, si è dimostrata disponibile ad accettare tale soluzione. Rimane tuttavia da chiarire la durata della ultrattività che le OO.SS. ritengono, anche per la complessità dei temi da trattare, sia necessario essere fino al 30/06/2019.

E’ stato poi precisato che secondo l’Azienda l’incorporazione di SGS non dovrebbe avere particolari ricadute professionali e territoriali sul personale, fatto salvo alcuni colleghi che fanno parte di alcuni uffici che per loro natura sono già presenti in Banco BPM (Uff. Personale e Uff. Controllo di Gestione) che però dovrebbero rimanere all’interno del proprio ambito lavorativo anche se incorporati nelle funzioni del gruppo.

In merito alla Formazione, i rappresentanti aziendali hanno dichiarato che la mole di attività seguite da SGS in questo anno, dovute alle operazioni straordinarie di fusioni societarie e chiusura filiali, è stata oltremodo intensiva e questo ha comportato una certa difficoltà nell’erogazione di formazione specifica (di fatto sono stati erogati solo corsi “obbligatori”), ma si ripromette di recuperare nel prossimo anno.

Le OO.SS. prendono atto della volontà e della disponibilità di inserire anche questo tema nella fase di confronto da prevedersi nei primi mesi del prossimo anno e da concludersi entro la data sopra auspicata.

Ci teniamo a precisare, qualora non fosse ancora conosciuto, che dalla data di efficacia di tale operazione, la responsabilità delle attività e delle strutture IT di SGS sarà acquisita dalla Funzione IT Operations di Banco BPM, mentre la responsabilità delle attività e delle strutture di Operations (Back Office) confluiranno nella Funzione Operations, Immobili e Acquisti di Banco BPM.

La titolarità dei rapporti di lavoro del personale ex SGS sarà trasferita al Banco BPM senza soluzione di continuità.

La settimana prossima continueranno gli incontri di Trattativa di Gruppo previsti in Piazza Meda.

Le OO.SS. auspicano di arrivare ad un Accordo di Fusione che preveda:

–  l’ultrattività degli accordi in essere;

–  l’impegno a consegnare il Nuovo Funzionigramma entro il 31/01/2019;

–  la disponibilità a trattare le tematiche di Formazione Specialistica IT ed Operations;

–  La salvaguardia dei livelli occupazionali sui vari siti produttivi (anche operando ulteriori polarizzazioni);

–  La conferma della volontà di operare processi di insourcing rispetto ad outsourcing.

Ci aspettiamo risposte concrete e ribadiamo che ci adopereremo in tutti i modi possibili per valutare e governare le ricadute REALI sul personale, ovvero eventuali demansionamenti o perdite di professionalità.

I COLLEGHI DI SGS, IT E OPERATIONS, NON SONO UN COSTO, MA UN BENCHMARK DI RIFERIMENTO NEL MONDO BANCARIO.

Milano, 17/12/2018
Coordinamenti Aziendali SGS-BP

Back to top button