Newsletter speciale sul Congresso CGIL

LA NEWSLETTER SETTIMANALE DI RASSEGNA SINDACALE N. 138

Maurizio Landini è stato eletto segretario generale della Cgil dall’assemblea del primo sindacato italiano che si è riunita al termine dei lavori del XVIII congresso nazionale. Landini ha ottenuto 267 voti a favore, pari al 92,7% dei votanti. I no sono stati 18, 4 gli astenuti e una scheda bianca.

“Il sindacato è il vero cambiamento”, ha detto il dirigente sindacale venerdì 25 gennaio nel suo primo intervento da segretario generale della Cgil. Duro il giudizio sul governo, sia sui temi economici (“la manovra non cambia niente”) sia su quelli relativi alla società civile: “Non è vero che siamo invasi dai migranti, i numeri dicono il contrario. Il 9 febbraio riempiamo la piazza con Cisl e Uil, per rimettere al centro il lavoro”. Nella giornata conclusiva il saluto della confederazione a Susanna Camusso che non lascia il sindacato, ma assumerà due deleghe su proposta dello stesso Landini: internazionale e politiche di genere.

La Cgil ha anche una nuova segreteria confederale. La proposta di Landini – approvata dall’assemblea generale con il 94% – vede la novità della figura di due vicesegretari: Vincenzo Colla e Gianna Fracassi. I due nomi nuovi sono quelli di Emilio Miceli (segretario della Filctem) e Ivana Galli (segretaria della Flai). Completano la squadra Nino Baseotto, Rossana Dettori, Roberto Ghiselli, Giuseppe Massafra e Tania Scacchetti. Escono dall’organismo per fine mandato Susanna Camusso e Franco Martini.

Su rassegna.it lo speciale sul congresso che si è svolto a Bari dal 22 al 25 gennaio: gli articoli, le foto, le sintesi di tutti gli interventi, i video e gli approfondimenti.

Le notizie giorno per giorno: 22 gennaio23 gennaio24 gennaio25 gennaio

www.rassegna.it | e-mail: redazione@rassegna.it
Back to top button