Banca Popolare di Puglia e Basilicata: acquisizione ramo d’azienda “recupero crediti” da Apulia Prontoprestito

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca

COMUNICATO SINDACALE

Si è concluso quest’oggi, con la sottoscrizione di un’intesa, il confronto finalizzato alle ricadute sui lavoratori per l’acquisizione da parte di BPPB del ramo d’azienda “recupero crediti” da APULIA Prontoprestito (APP).

L’accordo prevede il passaggio di 35 lavoratori di APP presso BPPB con decorrenza 1° luglio p.v. e prevede la continuità dei contratti di lavoro presso la cessionaria ed il mantenimento dei trattamenti economici, con l’applicazione della contrattazione integrativa BPPB in quanto complessivamente più favorevole di quella APP.

Si prevede che l’inserimento lavorativo dei 35 colleghi avverrà preservando le professionalità acquisite e sarà effettuato attraverso colloqui individuali e un intervento strutturato di assessment svolto da una società esterna. Al fine dell’inserimento lavorativo saranno pianificati specifici percorsi professionalizzanti e/o di riconversione professionale, attraverso processi di affiancamento e di formazione in aula e on the job.

Le principali direttrici professionali per la ricollocazione organizzativa dei 35 nuovi colleghi saranno le seguenti: monitoraggio crediti, negoziazione amichevole, contenzioso/recupero, cessione del quinto, gestione residuale APP, rete commerciale BPPB (su base volontaria).

Questo nucleo di lavoratori continuerà ad operare su San Severo fino a fine anno, per essere successivamente trasferito insieme alle attività affidate alla loro cura presso il plesso BPPB di Foggia.

La BPPB terrà in considerazione le specifiche esigenze dei dipendenti ex APP beneficiari di tutele ex legge 104/92.

Per quanto riguarda la previdenza complementare quei lavoratori potranno, se lo riterranno, mantenere la posizione previdenziale presso Unipol Sai oppure optare entro termine brevissimo (e comunque al massimo entro il 20/7) per il Previbank, in questo caso potendo usufruire della ritenuta in busta paga e del contributo aziendale (2%).

L’intesa raggiunta è senz’altro positiva, consente di assicurare un futuro certo e dignitoso ai lavoratori APP mantenendo continuità occupazionale, la permanenza nel contratto ABI con le relative garanzie, nonché inquadramenti, anzianità e trattamenti individuali.

Dopo la sottoscrizione dell’accordo, in considerazione dell’inserimento di colleghi specializzati nel recupero dei crediti, abbiamo richiesto all’azienda di mantenereil più possibile lagestione dei crediti deteriorati all’interno della Banca, essendo questa una attività particolarmente redditizia, rinunciando alla cessione che, viceversa, determina perdita di valore e di capitale.

Abbiamo, poi, sollecitato l’azienda a calendarizzare gli incontri già richiesti su Politiche commerciali, Accordo Privacy, nonché la prosecuzione dell’Incontro Annuale con le indicazioni di indirizzo strategico e la verifica dell’Accordo sul contenimentodei costi. Infine, abbiamo richiesto un tavolo di confronto sulla Mobilità.

Altamura, 20 giugno 2019

Organi di Coordinamento
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL UILCA
Banca Popolare di Puglia e Basilicata

scarica l’accordo

Back to top button