CCNL ABI – Calcagni: innovazione tecnologica e centralità delle assunzioni nel Mezzogiorno

La mattinata odierna ha segnato la seconda delle tre tappe di confronto previste per il mese di Luglio tra le OOSS e ABI sui temi della Piattaforma unitaria per il rinnovo del Ccnl di settore.

 Innovazione digitale primo fra i temi di merito oggi al tavolo. 

Pensiamo infatti sia una opportunità per il sistema del credito gestire l’ impatto dell’innovazione tecnologica unitamente con le OOSS che oggi hanno competenza, capacità e che soprattutto rifiutano sterili posizioni di arroccamento rispetto alla posizione del padronato. 

È innegabile che l’intelligenza artificiale debba essere parte del nuovo modello di banca, ma ribadiamo la necessità di coniugarla necessariamente con una formazione che segua i cambiamenti nelle relazioni con la clientela e nella gestione delle nuove professionalità collegate al processo di digitalizzazione del lavoro. 

Riteniamo necessario che questo processo contrattuale porti alla definizione di un nuovo modello organizzativo per tutto il sistema bancario. 

Apprezziamo che ABI abbia riconosciuto la necessità di rispondere alle richieste formulate nella piattaforma unitaria pensando ad  un contratto nazionale che sia centrale e al passo con i tempi. 

Per il sindacato vale la piattaforma approvata dai lavoratori ed è su questa che  ci aspettiamo risposte dalla dinamica negoziale.

Centrale sarà per noi anche l’incentivazione delle assunzioni nel Mezzogiorno, immaginando anche che alcune lavorazioni o società prodotto abbiano sede nel Sud del Paese.

Lo ribadiamo ancora, le lavoratrici e i lavoratori del credito, ancora  più in generale il Paese tutto ha bisogno di recupero salariale, di recupero di diritti e tutele.

Pensiamo che questo settore possa dare indicazioni importanti come coniugare redditività delle aziende, la contrattazione e la restituzione di dignità e diritti al lavoro. 

Abbiamo necessità di risposte chiare, non siamo in tempi di compensazione.  Auspichiamo di riceverne  e di avere, già dal prossimo incontro, un calendario per la sessione autunnale. 

Prossimo incontro il 30 Luglio.

Il Segretario Generale