Il controllo a distanza dei lavoratori

IL CONTROLLO A DISTANZA DEI LAVORATORI:
IL D.LGS. 151/2015 DEL “JOBS ACT”

Il d.lgs. 151/2015, all’art 23, contiene la nuova disciplina del controllo a distanza dei lavoratori, introdotta con una radicale riscrittura dell’art. 4 della legge 300/1970.

In prima battuta, la nuova normativa riprende il principio generale espresso dalla l.300/1970, con poche modifiche. Così, riguardo agli strumenti dai quali derivi la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, stabilisce che possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale. Inoltre, per tali installazioni resta necessario l’accordo sindacale oppure l’autorizzazione della direzione territoriale del lavoro.

Tale norma riguarda soprattutto i sistemi di videosorveglianza.

In allegato la brochure con dettagli e suggerimenti SCARICA

Back to top button