Su iniziativa della commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio si è tenuto nel pomeriggio del 25 novembre in Senato il convegno “Libere dalle molestie, libere di scegliere”.

Dopo gli interventi istituzionali della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, della presidente della commissione Valeria Valente e della ministra delle pari opportunità Elena Bonetti, Linda Laura Sabatini ha portato il suo contributo mostrando con i numeri la rilevanza del fenomeno delle molestie nei luoghi di lavoro. I molestatori godono di un’impunità totale, e le donne non denunciano perché non vengono credute.

Susanna Camusso ha parlato a nome di CGIL CISL UIL aggiungendo che per far sì che il fenomeno emerga bisogna rompere il muro della complicità maschile. Non si può continuare a fingere di non vedere. Occorrono interventi legislativi che facciano emergere il fenomeno e agevolino le denunce.