Fisac Campania Unipolsai: siamo tutti Cinzia

RSA UNIPOLSAI CAMPANIA

 

Napoli, 12/12/2019

 

Con la presente tutte le RSA della Fisac/CGIL Campania presso le sedi di Napoli, Benevento e Salerno esprimono la massima solidarietà alla collega iscritta CGIL Cinzia Salerno, raggiunta in questi giorni da un provvedimento di licenziamento per giusta causa che riteniamo illegittimo e discriminatorio.

Motivazioni pretestuose e inaccettabili quelle che hanno portato la direzione del personale Unipolsai ad una decisione così estrema quanto ingiusta nei confronti della collega.
Inaccettabili perché in un Gruppo che conta circa 10.000 dipendenti e che si fregia di praticare valori fondamentali per la convivenza civile e democratica, sussistevano senza dubbio le possibilità di trovare una soluzione alternativa che considerasse preminente la buona fede di Cinzia, atteso che il licenziamento costituisce un fatto drammatico da qualificare come extrema ratio.

Riteniamo, inoltre, questo licenziamento un atto disumano, basato su motivazioni insussistenti e perpetrato nei confronti di chi, in questi anni, ha sempre lavorato con dignità e nel rispetto delle regole, anche in condizioni personali e familiari difficili e gravose. Parliamo di una donna separata da 20 anni, madre di due figlie che studiano lontano da casa e che stanno, con fatica, cercando di costruire il loro futuro.

L’altra considerazione che facciamo riguarda Noi, il ruolo di responsabilità che ricopriamo, la nostra CGIL e i rapporti con il management del Gruppo Unipolsai.
Noi riteniamo, alla luce dello svolgimento della vicenda di Cinzia e non solo la sua, ma anche di altri colleghi ed iscritti, che il licenziamento sia uno sfregio ed un atto di ostilità verso la nostra struttura sindacale e verso tutta la Fisac/CGIL.

Non avremo pace e non ci fermeremo un secondo, fino a quando non saremo riusciti, TUTTI INSIEME, a ribaltare questo devastante provvedimento.

Chiediamo alla Unipolsai SPA, senza se e senza ma, di rivalutare la decisione assunta e di trovare, quanto prima, la soluzione per far tornare Cinzia Salerno al lavoro!

#SIAMOTUTTICINZIA

 

RSA Fisac/CGIL UNIPOLSAI
della Campania

 


scarica la lettera originale