ISP Area Liguria: NRI addio


NRI addio

Il 2020 è iniziato con una novità di non poco conto.

A seguito delle moltissime denunce fatte dal sindacato sullo scorretto utilizzo nella procedura del personale Intesap del giustificativo Maggior Prestazione Non Riconosciuta, l’azienda ha variato la modalità di gestione di tali prestazioni, abolendo la causale NRI e prevedendo l’inserimento automatico della maggior prestazione, anche quando essa non sia stata preventivamente autorizzata dal Personale di Area.

Si tratta di un risultato eccellente, del quale ci prendiamo una parte del merito, visto che abbiamo supportato con forza questa richiesta con volantini, iniziative di sensibilizzazione e denunce negli incontri trimestrali, dove abbiamo tenacemente richiesto la verifica dei tabulati delle registrazioni delle prestazioni aggiuntive, scoprendo che – in barba all’evidenza dei fatti – gli straordinari autorizzati erano praticamente nulli.

La scelta aziendale è inoltre la dimostrazione che la banca stessa era consapevole che tale gestione era al limite del lecito, e che in caso di verifiche da parte dell’INPS tale pratica si sarebbe potuta configurare come “lavoro grigio”.

La nuova regolamentazione presenta però, a nostro avviso, due gravi difetti

  • la maggior prestazione verrà riconosciuta solo se supera i 30 minuti
  • il recupero dovrà essere fruito entro la fine del secondo mese successivo, anziché andare ad alimentare banca ore (o essere pagato) se non preventivamente autorizzato.

Riteniamo che siano due limiti assurdi, anche alla luce dell’ottima situazione economica della banca, che dovranno essere modificati al più presto in sede di incontro sindacale, in quanto ribadiamo il principio che dal primo giorno è alla base della nostra azione :

Il lavoro si paga. Sempre

Genova, 09/01/2020

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN
INTESASANPAOLO LIGURIA