AXA XL: Verifica tutele occupazionali


COMUNICATO SINDACALE

In data 13/01 i Coordinatori del gruppo AXA Italia e le RSA del gruppo AXAXL si sono incontrati con l ‘Azienda discutendo quanto segue:

– È stato visionato l’organigramma in versione “Draft” che rispecchia l’attuale struttura aziendale;

– Fermo restando l’adesione al Fondo di Solidarietà delle nove persone che hanno i requisiti, l’Azienda ha dichiarato che le posizioni in esubero attuali sono state ulteriormente ridotte a 33.
Pur essendoci ancora 5 lavoratori (n°1 Middle Office – n° 3 Finance – n° 1 Distribution) da riposizionare, gli stessi non sono da considerarsi esuberi ma semplicemente posizioni da ricollocare legate all’ avvio dei nuovi processi.
Si conferma inoltre che non vi sarà alcun impatto sul singolo in merito all’inquadramento e alla retribuzione; eventuali criticità saranno oggetto di esame congiunto tra le Parti su richiesta del lavoratore interessato.
L’Azienda conferma quindi che l’obbiettivo numerico relativo alle eccedenze è stato finalmente raggiunto pertanto l’organico attuale non ha problemi di collocamento.

– Trasformazioni future Aziendali non andranno a creare ulteriori impatti sull’occupazione;

– L’Azienda conferma che le anomalie contributive relativeai versamenti INPS sono state sanate.
Si invitano i colleghi ad approfondito controllo.

Con soddisfazione le RSA possono confermare il raggiungimento dei Targets previsti dalla riorganizzazione in assenza di traumi occupazionali.

I COORDINATORI DEL GRUPPO AXA ITALIA
LE RSA AXA XL