Banca del Fucino: franchigia del 3% su polizza infortuni

Banca del Fucino S.p.A.

Spett.le Banca del Fucino S.p.A.
C.A. del Presidente Dott. Mauro Masi
C.A. del Vice-Presidente Dott. Francesco Maiolini
C.A. del Direttore Generale Dott. Giuseppe Di Paola
C.A. del Vice Direttore Vicario Dott. Andrea Colafranceschi
C.A. del Responsabile Risorse Umane Dott.ssa Roberta Pennacchietti

 e p.c.
a tutte le Lavoratrici e a tutti i Lavoratori della Banca del Fucino

 

 

 

OGGETTO: introduzione franchigia 3% su polizza infortuni

 

Con riferimento all’oggetto, siamo venuti a conoscenza dell’introduzione di una franchigia del 3% sulla polizza infortuni a carico esclusivo della categoria Dipendenti, in aperta violazione dell’art. 5c del vigente Contratto integrativo che esclude “ogni diminuzione dei diritti e prestazioni già acquisiti” e sancisce che “le coperture assicurative devono essere esenti da qualsiasi tipo di franchigia”.

Peraltro rileviamo che, sempre in ossequio al citato articolo, “le coperture assicurative devono essere valutate congiuntamente tra le parti”.

 Vi invitiamo pertanto a ripristinare l’esenzione dalla franchigia a valere dall’ultima decorrenza, dandocene opportuna conoscenza per iscritto e a fornire, in ossequio al citato art. 5c del CIA “in copia a tutti gli assicurati” le condizioni di polizza.

Distinti Saluti

C.A.C. Fisac Cgil – R.S.A. UILca
Banca del Fucino S.p.A.

Back to top button