UnipolSai – COMUNICATO 10 MARZO 2020 delle ore 14:21 – EMERGENZA COVID-19

NOTA ISCRITTI FISAC CGIL GRUPPO UNIPOL

RICHIESTA URGENTE ATTIVAZIONE LAVORO DA REMOTO PER TUTTI I DIPENDENTI

Trasmettiamo richiesta urgente inviata stamattina all’azienda

A fronte della comunicazione straordinaria, nella serata di ieri, da parte del Presidente del Consiglio, vengono di fatto estese le misure restrittive all’intero territorio nazionale, ampliandone la loro portata. Tale condizione, impone il massimo senso di responsabilità non soltanto di ogni singolo individuo ma soprattutto delle Parti sociali che hanno il difficile compito di assumere le necessarie iniziative nel proprio ambito di competenza, a tutela della salute delle persone coinvolte e a più ampio raggio a garanzia dell’intero Paese.

Sin dall’insorgere dell’emergenza e sullo specifico Tavolo Emergenziale di Gruppo Sindacato\Azienda abbiamo posto accento sui provvedimenti che a nostro avviso sarebbe stato utile assumere, primo fra tutti: la possibilità di lavorare da casa. Tale opportunità, richiamata in ogni Decreto e Ordinanza delle istituzioni, costituisce il mezzo migliore per coniugare efficacemente la drastica riduzione della possibilità di contagio fra le persone e il mantenimento dei livelli di produttività e di servizi per tutte le società del Gruppo.

Pertanto, richiediamo nuovamente venga disposta tempestiva adibizione al lavoro da remoto, non soltanto del personale con funzioni esterne, bensì di tutti i lavoratori in possesso della necessaria dotazione informatica aziendale.

Inoltre, in merito alla Vostra Survey “Dotazioni Personali – Compila la survey!”, apprezzando l’iniziativa, tra l’altro da noi sottoposta già nelle settimane scorse, segnaliamo la stessa presenti difficoltà di accesso per i lavoratori, in particolare nei vari Contact Center del Gruppo, oltre che risultare limitata dal notevole numero di assenze dovute all’emergenza sanitaria in corso. A riguardo chiediamo di predisporre una diversa modalità per rendere la Survey accessibile a tutti anche da remoto (o tramite altro modo).

Infine, richiamando le nuove disposizioni del Governo, ovvero la condizione di “zona protetta” estesa a tutto la Nazione, riteniamo opportuno vengano omogenizzati i relativi provvedimenti, senza distinzioni tra aree geografiche.

Rimaniamo in attesa di urgente riscontro.

Rappresentanza Sindacale Gruppo Unipol

First CISL – Fisac CGILFnaSnfia – Uilca UIL

Back to top button