FRUENDO – emergenza coronavirus – day 2

Secondo resoconto degli incontri giornalieri di monitoraggio emergenza.

Rispetto alle nostre richieste di ieri, l’azienda ha ribadito che la strategia principale di azione è lo smart working, affiancato dalle altre iniziative volte a mitigare il rischio qui descritte e commentate: Smart Working l’obiettivo dell’azienda è quello di raggiungere e superare il 50% del personale fornito degli strumenti per attivare questa modalità entro 10-12 giorni lavorativi. […] Ci sono ancora problemi tecnici in via di superamento. […] Rileviamo che la totale assenza in azienda di tale modalità e soprattutto delle infrastrutture tecniche ed organizzative necessarie prima di questa allerta, più volte segnalata, è adesso la causa principale delle difficoltà e del ritardo con cui arriveremo all’obiettivo.

Azzerare la mobilità del personale!

Igiene e sanificazioni […] Riteniamo di fondamentale importanza incrementare ancora queste iniziative, soprattutto in direzione della immediata diminuzione della necessità di presenza fisica di personale sui luoghi di lavoro, nell’aumento delle distanze e nella diminuzione di necessità di contatti. I turni, intesi all’occorrenza anche come alternanze giornaliere, possono essere il mezzo più efficace per ottenere questo risultato rapidamente:

Ridurre al minimo la presenza fisica nei luoghi di lavoro!

Personale con particolare attenzione […] anche alla luce degli ulteriori provvedimenti, si rendono necessarie iniziative ben più incisive in questo senso, indipendentemente dai tempi della partenza dello smart working

Necessari congedi parentali straordinari

[…] Nel complesso, le iniziative messe in atto non sono adeguate alla situazione, che evolve rapidamente di ora in ora. La mail aziendale arrivata in serata, ancora una volta un semplice copia e incolla di una informativa accenture, peraltro piena di riferimenti non presenti nella nostra azienda e senza una minima personalizzazione, non è assolutamente adeguata per tempi, contenuti e necessità del momento. L’ulteriore inasprimento dei provvedimenti rende definitivamente improcastinabile incrementare la rapidità nella adozione dei provvedimenti più incisivi, non è più possibile aspettare!

Scarica il pdf con il testo integrale del comunicato

Back to top button