Gruppo Bper: emergenza Covid19 – Bollettino aggiornamento 18.3.20

Segreterie di Coordinamento Sindacale del GRUPPO BPER

IL RISPETTO DELLE REGOLE

Emergenza Covid19 – Bollettino aggiornamento 18.3.20

Care colleghe, Cari colleghi,
in questo momento di grave crisi e di difficoltà estrema che interessa tutto il Paese e che riguarda anche ciascuno di noi, occorre che ogni struttura della Banca segua le indicazioni e le disposizioni emanate dal Gruppo sia in ordine ai permessi sia in ordine alle misure finalizzate ridurre il rischio contagio.
Poiché siamo costretti a constatare che qualcuno non abbia percepito la gravità della situazione e contribuisca con interventi a dir poco fantasiosi, ad aumentare l’incertezza e la confusione, riteniamo utile ed opportuno suggerirvi quanto segue:
  • Quando vengono assunti comportamenti difformi da quanto previsto dalle normative emanate dalle autorità competenti e dal RSPP Aziendale, o vi viene richiesto di operare in contrasto con le stesse o con le disposizioni aziendali, contattateci!
  • Quando vi viene impartita una disposizione, o vi viene negato un permesso, o viene attribuita alla vostra assenza una causale diversa da quelle concordate tra OO. SS e Gruppo, e chiaramente illustrate nelle FAQ tempo per tempo pubblicate, contattateci!.
  • In caso di turnazioni disposte dai responsabili delle singole strutture (filiali o uffici di Centro e Semicentro) è stato anche chiarito di favorire lo smart working con i mezzi attualmente messi a disposizione dall’azienda, o, quando non possibile, in attesa delle piattaforme elearning, di favorire la formazione presso il proprio domicilio anche con supporti cartacei (esempio studio di circolari, manuali, documenti e disposizioni reperibili anche dai siti
    istituzionali di gruppo). In entrambi questi casi il collega risulterà regolarmente in servizio.
  • E’ stato ribadito più volte da parte della delegazione Aziendale di Gruppo che, qualora l’Azienda non sia in grado di individuare una delle attività sopra descritte, il lavoratore è considerato in permesso retribuito “EMERGENZA”.

È opportuno che queste opportunità siano a conoscenza di tutto il personale.
Resta la possibilità di fruire dei permessi previsti alle FAQ – Assenze Volontarie richieste dal dipendente.(Punti 1- 2a- 2b)

Quando avete dubbi sulle interpretazioni delle normative sopra definite il vostro rappresentante sindacale è a disposizione per raccogliere le vostre segnalazioni e adoperarsi perché le regole siano correttamente applicate.

Riteniamo che quanto sopra suggerito fornisca a noi strumenti di confronto ed a voi la garanzia di non assumervi responsabilità che non vi competono.

Vi ringraziamo per la collaborazione.

Modena, 18 marzo 2020
Segreterie di Coordinamento Sindacale del GRUPPO BPER
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN
Back to top button