Fisac Puglia: appello ai pensionati e alle pensionate la salute prima di tutto

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Bari, 27 marzo 2020. Rivolgiamo un appello ai pensionati e alle pensionate pugliesi che hanno l’accredito della loro pensione su un conto corrente presso un istituto bancario affinché, a partire dall’1 di aprile, prelevino la loro pensione dagli sportelli bancomat senza accedere in filiale.

Per coloro che fossero sprovvisti di carta bancomat ricordiamo che, in questo periodo di assoluta emergenza sanitaria nazionale, l’accesso alle filiali può avvenire solo previo appuntamento telefonico.
Queste misure sono necessarie per evitare inutili assembramenti, pericolosi in quanto potenziali diffusori del contagio da Covid19.

Questo senso di responsabilità è necessario per la salvaguardia della vostra salute e di quella dei dipendenti bancari.

Quella dei dipendenti bancari è infatti una di quelle categorie obbligate a lavorare perché assicurano quello che viene definito “servizio pubblico essenziale”. Si tratta di lavoratori e lavoratrici che non possono rispondere all’appello “io resto a casa” perché costretti a uscire per recarsi al proprio posto di lavoro mettendo a repentaglio la loro salute e quella dei loro famigliari. E lo stanno facendo con senso di responsabilità, abnegazione e sacrifici per non abbandonare clientela, famiglie e imprese.

Per questo stigmatizziamo fortemente quello che è stato detto ieri in una trasmissione di Telenorba, nota emittente locale, dal giornalista Magistà il quale ha voluto esternare le sue considerazioni sulle Banche e sulle modalità di accesso per appuntamento, attaccando in modo miserevole una categoria di lavoratori che si sta adoperando solo per compiere al meglio il proprio dovere.

Sicuramente il signor Magista’ confonde i bancari con i banchieri! E, in ogni caso, ci sarebbe piaciuto vedere all’opera la sua vis polemica in azione contro il sistema bancario anche in altri periodi, quando ce ne sarebbe stato veramente bisogno!

TUTELIAMO LA NOSTRA E L’ALTRUI SALUTE!

Photo by Pontalain