Cassa di Ravenna: riunificazione dei tavoli sindacali

COORDINAMENTO CASSA DI RAVENNA

Sono settimane queste, che nessuno dimenticherà tanto facilmente, perché ci troviamo a dover combattere un nemico invisibile che non conosciamo.

In futuro, alla Cassa di Ravenna, queste giornate verranno ricordate anche per una notizia che tutti attendevano da anni: la RIUNIFICAZIONE DEI TAVOLI SINDACALI.

Era il 2011, quando con un’iniziativa unilaterale, la FABI, la FIRST e la UILCA comunicavano all’Azienda che non intendevano più proseguire le relazioni sindacali nello stesso tavolo della FISAC CGIL.

La diversità di vedute era lampante agli occhi di tutti, ma certamente nessuno avrebbe immaginato che si sarebbe arrivati alla separazione dei tavoli.

La notizia venne appresa con grande dispiacere, e in certi casi sconforto, da tutti i colleghi, al di là delle sigle di appartenenza. Era chiaro a tutti che una divisione dei tavoli sindacale avrebbe avuto ripercussioni negative sui rapporti con l’Azienda.

In questi anni sono stati fatti numerosi tentativi per cercare di ricomporre la frattura, ma senza raggiungere alcun risultato tangibile.

Nel settembre 2018 la coordinatrice storica della Fisac Cgil in Cassa, decideva di andare in pensione, e il sottoscritto è subentrato alla guida della nostra sigla sindacale.

Il primo obiettivo che mi sono posto, sin da subito, è stato di cercare di riunificare i tavoli, senza però sconfessare la linea precedente della nostra sigla. Da parte nostra vi era un elemento di discontinuità forte, dato dal fatto che io non ero nemmeno inserito nel coordinamento prima di diventare nuovo segretario. Nonostante ciò la trattativa è stata lunga e complessa. Piccoli passi venivano fatti, ma il traguardo non sembrava così vicino.

In queste settimane, così complesse, noi tre rappresentanti RLS, e cioè io e i due rappresentanti FABI, il sindacato di maggioranza in Cassa, abbiamo lavorato costantemente in simbiosi, e anche le relazioni con le altre due sigle hanno cominciato ad essere più continue e costruttive, fino ad arrivare, pochi giorni fa alla firma di un importante accordo con l’Azienda, in tema di emergenza Covid-19, al quale abbiamo lavorato tutti insieme.

Questo nuovo clima di collaborazione ci ha portato a fare una nuova riflessione, il cui risultato è stato di accelerare i tempi della riunificazione, anche per dare un segnale ai nostri colleghi in un momento così difficile della vita lavorativa e privata.

Questa mattina pertanto, le sigle sindacali del primo tavolo (FABI, FIRST e UILCA), hanno consegnato all’Azienda la lettera con cui si comunicava che il tavolo sindacale, a far corso da lunedì prossimo, verrà riunificato.

Vorrei ringraziare tutti coloro che in questi mesi hanno collaborato a questa riunificazione, e quindi i compagni del coordinamento Cassa, il segretario provinciale Giancarlo Dal Re, che mi ha sempre supportato fin dall’inizio del mio mandato, e tutte le altre persone che mi hanno sostenuto, e hanno messo il loro mattoncino, per poter giungere a questo bel risultato. Grazie di cuore a tutti.

E’ ovvio che per noi non è un traguardo, ma una vera partenza, ma sono certo che tutti i compagni del Coordinamento sapranno accettare questa nuova sfida.

 

Il Segretario FISAC CGIL Cassa di Ravenna

 

Back to top button