Calcagni: vergognosi quegli istituti che non hanno ancora reso disponibili le sospensioni di mutui e prestiti

Lo avevamo detto, rispetto a questa vicenda così terribile: la nostra memoria sarà lunga!

Non dimenticheremo che ad oggi tra le associate ABI, numerose Banche non si siano ancora rese effettivamente collaborative rispetto alla gestione di questa fase.

È vergognoso che in questo momento, tra i più duri e tragici della storia del Paese taluni si esimano dal fare la propria parte andando contro gli stessi interessi del lavoro, delle imprese e del Paese intero.

È vergognoso che ad oggi numerosi Istituti  non abbiano  ancora reso disponibili  le necessarie procedure per le sospensioni dei mutui e prestiti e le erogazioni dei crediti.

I provvedimenti Governativi in materia economico finanziaria vanno attuati, perché questo accada occorre che le aziende del credito rendano disponibili le necessarie procedure al fine di consegnare con velocità la liquidità, già deliberata tra l’altro anche dalle Istituzioni Europee.

Non avremmo certo timore ad interessare, la stampa, i media,   le cittadine i cittadini di tutto il Paese  rispetto alla vergogna che oggi denunciamo.

Giuliano Calcagni SG fisac