Cattolica Assicurazioni: accordo per la fruizione delle ferie arretrate nell’emergenza Covid


Cari Colleghi,

nei giorni scorsi, così come indicato dai Decreti Straordinari del Governo e ripresi dal Protocollo d’Intesa sottoscritto dalle OOSS e Ania il 24/3/2020, abbiamo concluso un nuovo e impegnativo confronto volto a individuare soluzioni orientate a far fronte alla grave situazione di emergenza sanitaria ed economica che inevitabilmente investe anche il nostro settore e la nostra Azienda.

Con un fitto calendario di incontri svolti via Skype abbiamo lavorato unitariamente per arrivare alla stesura di un accordo che disciplini nella straordinarietà la fruizione delle ferie arretrate. L’accordo è espressione di un momento solidaristico ed emergenziale ed i contenuti ci appaiono in linea con la miglior pratica applicata nel settore assicurativo, dove invece alcune Aziende hanno ritenuto di adottare iniziative unilaterali per gestire questa straordinaria situazione.

L’accordo riguarda il tema del “consumo di ferie” arretrate in modo equilibrato e si è reso necessario per affrontare i primi esiti di questo momento così difficile e delicato sia dal punto di vista sanitario che economico e sociale. Il principio guida consiste in un obbligo di smaltimento progressivamente crescente all’aumentare del totale dei giorni accumulati.

Per i dettagli di quanto concordato vi rimandiamo al documento allegato sottoscritto dalle Parti in modalità “a distanza”, dove potrete prendere diretta visione dei contenuti, e alle previste comunicazioni individuali dalle Risorse Umane che arriveranno nei prossimi giorni.

Milano, Roma, Verona, 20 aprile 2020

First CISL – Fisac CGIL – FNA – SNFIA – Uilca UIL

scarica l’Accordo