Fisac Sardegna: alle aziende sulle ordinanze dei sindaci

2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Con riferimento alle ordinanze di alcuni sindaci della Sardegna, le scriventi Segreterie Regionali richiedono alle aziende presenti in Sardegna di dotare i colleghi delle filiali coinvolte dei presidi igienici resi obbligatori dalle ordinanze stesse, con attenzione particolare a guanti e mascherine di protezione e gli altri presidi sanitari minimi.

Senza la necessaria tempestività nel mettere a norma i lavoratori, Vi segnaliamo la necessità di tenere chiuse le filiali, fino a che i colleghi non siano messi in grado di ottemperare a quanto previsto nelle succitate ordinanze. In tal senso ci pare rilevante segnalareVi l’emissione di due nuove ordinanze, quella del sindaco di Cabras e quella del sindaco di Ossi e che la mancata attuazione di quanto previsto è un fatto esecrabile e che se tale comportamento dovesse proseguire, denunceremo il fatto nelle sedi opportune.

Oltre a ciò ci preme sottolineare l’importanza di garantire tutti i lavoratori in maniera identica, al fine di evitare di creare piccole enclave meglio protette dal virus di altre. Questo è un punto su cui è impossibile per noi incamminarci su strade differenti.

In attesa di Vostre determinazioni in merito, porgiamo distinti saluti.

I Segretari Regionali Sardegna di Fabi (Emanuele Cabboi) – First Cisl (Sergio Mura) – Fisac Cgil (Laura Urgeghe) – Uilca Uil (Mauro Farigu) – Unisin (Patrizio Zucca)

Back to top button