Antiriciclaggio: un’Authority europea

L’Unione europea ha aderito alla proposta della Commissione europea di dare vita ad una nuova Authority dedicata alla lotta contro il riciclaggio di denaro sporco. Infatti il Consiglio europeo sostiene l’idea di creare un’Autorità di Vigilanza diretta su di un numero selezionato di Soggetti ad alto rischio, nonché con l’autorità di subentrare ad un ente di Vigilanza nazionale in situazioni eccezionali e chiaramente definite.

La decisione arriva dopo che la Commissione europea aveva invitato i Ventisette a costituire una nuova Autorità europea per combattere il riciclaggio di denaro sporco, malgrado alcuni Governi non fossero favorevoli alla proposta, volendo mantenere a livello nazionale le iniziative di contrasto.

Negli anni la cooperazione nell’ambito dell’Autorità bancaria europea (Eba) si era rivelata insufficiente ,quindi, l’intenzione è quella di dare maggiore potere al centro per poter ridurre il peso dell’Ente nazionale nei casi più gravi e palesi (ipotesi sostenuta anche dal Parlamento europeo).

Il Consiglio europeo insiste sulla necessità di una cooperazione tra le Autorità nazionali di intelligence finanziaria, ed una proposta da parte della Commissione è prevista entro il primo trimestre del corrente anno. Sapendo di come il crimine finanziario stia aumentando in questo periodo di pandemia.

 

 

Back to top button