Crédit Agricole: emergenza Covid

ATTENZIONE A COMPORTAMENTI ED AL RISPETTO DEI
NUMERI MASSIMI DI ORGANICO E DI CLIENTELA

Gli scenari di contagio stanno evolvendo in maniera molto veloce e preoccupante. La settimana scorsa, numeri fonte Istituto Superiore di Sanità, la variante inglese era presente sul territorio nazionale al 54%. Si tratta di una variante del virus che abbina una maggiore velocità di propagazione alla caratteristica di colpire anche i giovani e i bambini.

Lo scenario che stiamo vivendo mostra delle criticità persino superiori a quanto emerso in precedenza e fino a quando il livello di vaccinazione non sarà in grado di garantire uno scudo adeguato al diffondersi del virus occorre tenere alta la guardia e l’attenzione in quanto il contenimento del virus rimane sempre un discorso molto importante legato ai nostri COMPORTAMENTI che devono essere molto più attenti sia dal punto di vista collettivo che individuale.

I dati aziendali che vengono trasmessi settimanalmente sull’andamento dei contagi evidenziano una curva in aumento nelle ultime settimane e impongono di ribadire fermamente sia il rispetto dei comportamenti da attuare che il rispetto dei numeri di organico e di clientela.

Ricordando di consultare periodicamente l’apposita sezione aziendale intranet i protocolli emergenza COVID e le disposizioni organizzative e di comportamento per le strutture di rete e dei palazzi di direzione oltre alle circolari specifiche riepilogate sempre nella sezione intranet e di attenersi tassativamente alle disposizioni, soprattutto in queste settimane delicate dal punto di vista dei contagi, riepiloghiamo di seguito alcuni punti salienti in proposito.

I COMPORTAMENTI:
♦ Frequente igienizzazione delle mani.
♦ Sospensione di tutte le riunioni in presenza.
♦ Utilizzo dei dispositivi di protezione individuale sempre e in ogni luogo aziendale unitamente al distanziamento. A questo proposito è arrivata anche la dotazione delle mascherine FFP2 ed è stata anche fatta una verifica delle agenzie che non hanno provveduto a mettere in ordine i quantitativi di mascherine in relazione alle loro necessità numeriche stimate.
♦ Utilizzo combinato di mascherina e barriere in plexiglass nel rapporto con la clientela.
♦ Il rispetto dei protocolli di sicurezza, delle circolari o comunicazioni aziendali.

I NUMERI MASSIMI DI ORGANICO E DI CLIENTELA:
♦ ORGANICO RETE FILIALI, POLI AFFARI, MERCATI IMPRESA, MERCATI PRIVATE ogni unità operativa lo scorso mese di ottobre aveva ricevuto comunicazione in relazione al proprio numero massimo di organico in presenza. Ricordiamo a questo proposito che spetta all’azienda indicare i giustificativi per coloro che svolgono attività da casa.
♦ ORGANICO SITI COMPLESSI E CENTRI DIREZIONALI: resta valida la limitazione di presenze programmata in base alle fasce di colorazione del territorio, con attenta programmazione delle presenze e gestione dello SW.
♦ CLIENTELA: la clientela presente all’interno dei locali non deve superare il numero massimo dell’organico in presenza -1. Si tratta di una previsione a cui occorre prestare massimo rispetto, se ci fossero inviti aziendali a chiamare clienti in filiale oltre il limite stabilito vi chiediamo di segnalarceli.

Le RSA, i delegati e gli RLS nei luoghi di lavoro cercheranno di esercitare la massima vigilanza
sull’attuazione delle misure previste dai protocolli aziendali e assumeranno ogni iniziativa che
dovesse rendersi necessaria per la tutela della salute di lavoratrici e lavoratori.
Back to top button