Siena: non una banale difesa di campanile ma contributo per rilanciare la Banca

Nella consapevolezza del delicato momento che tutto il Paese e in particolare il nostro territorio sta attraversando, prendiamo atto del senso di responsabilità che ieri il Consiglio Comunale di Siena ha espresso approvando una mozione all’unanimità sull’operazione del Monte dei Paschi di Siena.

Un ulteriore chiaro messaggio al Governo, oltre quanto già sostenuto dalle Organizzazioni Sindacali (sfociato nella mobilitazione sciopero del 24 ultimo scorso) richiamandolo a non percorrere in maniera ostinata la sola strada dello smembramento della Banca che inevitabilmente ci porterebbe a breve a conseguenze disastrose sia in termini economici che sociali e che consegnerebbe l’Azienda a soggetti non interessati alla tenuta economica di questo territorio.

Il documento uscito ieri dalle stanze del Comune di Siena va, quindi, interpretato non come una banale difesa di campanile ma come un contributo per rilanciare la Banca, il suo territorio di insediamento storico, per noi e per il futuro dei nostri giovani.

LE SEGRETERIE
CGIL, CISL e UIL di SIENA
FIRST CISL, FISAC CGIL e UILCA di SIENA

Back to top button