Banco Popolare: Lavori in Corso Num. 21 – 14 febbraio 2014

By: Eve Livesey – All Rights Reserved

Settimana con una sola giornata (giovedì 13) di incontri a Verona con due argomenti: il Sistema Incentivante 2014 per la Rete Commerciale e la partenza del Nuovo Modello Distributivo.

Riguardo al Sistema Incentivante, dopo il taglio del 2013 si torna quest’anno agli importi 2012. Questo a seguito della proposta (in delibera da parte del CdA) che prevede per il sistema incentivante un tetto pari al 20% dell’utile (in caso quindi di perdita il “cancello” non si apre). Regola che non vale però per gli incentivi legati alle campagne prodotto.

Parte delle modifiche inserite nel regolamento 2014 derivano dall’adozione del nuovo modello di rete. Dove applicabile, il risultato di riferimento sarà quello dell’intero nucleo, il cui responsabile è il Direttore della filiale capofila. Le schede dei Gestori fanno riferimento al segmento di clientela dell’intero nucleo. Obiettivi in linea di massima semplificati e basati sui volumi di raccolta diretta, raccolta complessiva, impieghi e numero dei conti correnti in relazione alle variazioni.

Adozione dell’indicatore “limite RWA” (che garantisce la valutazione degli impieghi in relazione al rischio) calato a livello di filiale imprese e non più di Area Affari, esteso anche al segmento Small Business. Gli obiettivi ora sono più generalizzati.

Rimangono i problemi di sempre: la forbice tra i premi previsti e i valori dei cancelli non determinabili fino all’anno successivo.

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti con l’Organizzazione per fare il punto sull’avvio del Nuovo Modello di Rete: normativa pubblicata sul portale, verifiche sulle procedure a partire da questo pomeriggio. Riguardo alla clientela Corporate, l’85% ha aderito al cambio di filiale concentrando i rapporti sulle filiali imprese.

Riguardo agli sportelli (anche temporaneamente) monoaddetto, oltre alle deroghe già normate nel Regolamento di Cassa per le attività che prevedono l’intervento di 2 colleghi, a breve sono previsti ulteriori dettagli ed approfondimenti, nonché una maggior elasticità operativa.

Dopo un focus sulla procedura sconfinamenti, è emerso il problema dei Cassieri che alternano la propria prestazione lavorativa su due filiali. Anche a questi colleghi deve essere garantito il rispetto di tutte le norme contrattuali: orari di sportello, pausa pranzo e orario di lavoro devono essere compatibili fra loro.

Entro lunedì 17 febbraio sarà eseguita anche la riportafogliazione dei clienti sui Gestori all’interno dei nuclei e nei giorni a seguire verrà emanato il nuovo Regolamento di Struttura che riporterà tutte le specifiche di questo Nuovo Modello Operativo, ivi compreso l’elenco dei ruoli con specificato “chi fa che cosa”.

Sono state sollecitate le comunicazioni scritte in merito ai cambi ruolo e ai trasferimenti a seguito dell’adozione del nuovo modello che alla data di ieri non risultavano pervenute a tutti i colleghi. Inoltre è stata richiesta una comunicazione scritta per quei colleghi chiamati a prestare lavoro nel weekend della migrazione.

La prossima sessione di lavori è prevista per giovedì 20 febbraio. Vi informeremo via via degli sviluppi. 

Back to top button