Banco Popolare: Lavori in Corso Num. 28 – 27 maggio 2014

By: Ellen X. Silverberg – All Rights Reserved
Si è svolto il 21 maggio l’incontro di verifica previsto dall’accordo del 23.1.2014 in merito alle uscite volontarie in pensionamento e Fondo di Solidarietà.
In base all’accordo che prevede 450 uscite e 110 assunzioni/stabilizzazioni, sono pervenute 78 richieste di pensionamento, 28 oltre le 50 attese.
Per il Fondo di Solidarietà sono quindi rimaste disponibili 372 posizioni a fronte delle 497 domande complessivamente pervenute, delle quali circa 250 relative ai “bacini di priorità” previsti dall’accordo: colleghi già richiedenti ante riforma Monti-Fornero (gli ex 301), colleghi pensionabili entro i 36 mesi, colleghi delle province di Roma, Cremona, Bologna, Genova, lavoratori assenti da almeno 6 mesi, portatori di handicap grave ai sensi legge 104 o che assistono familiari in tale situazione.
Per gli altri circa 250 richiedenti che non rientrano nei “bacini di priorità” rimangono disponibili 122 posizioni, che saranno assegnate secondo il criterio della maggiore prossimità al pensionamento INPS, al netto di 30 uscite alle quali l’azienda darà priorità per esigenze tecnico-organizzative e gestionali, come previsto dal suddetto accordo. Rimarranno quindi escluse 125 richieste.
E’ stato inoltre sottoscritto un accordo applicativo che prevede una ulteriore fase di verifica nella quale saranno comunicati alle OO.SS. i dati definitivi e dettagliati di tutte le domande effettivamente accolte, anche al fine di valutare tempi e destinazioni delle assunzioni/stabilizzazioni previste.
L’azienda comunicherà in tempo utile per l’eventuale smaltimento di ferie e banca ore le date di cessazione dal servizio (1 luglio o 1 dicembre 2014).
Ricordiamo che per le lavoratrici/lavoratori part-time che accederanno al Fondo, rimane la possibilità di rientrare ad orario pieno l’ultimo mese lavorativo.
Come di consueto vi terremo aggiornati.

2014.05.27 Lavori in Corso 028

Back to top button