Banco Popolare: Lavori in Corso Num. 29 – 30 maggio 2014

By: Sean MacEnteeCC BY 2.0

Diversi gli argomenti affrontati nelle due giornate veronesi di incontri: Prescrizioni del Garante in materia di tracciabilità delle operazioni bancarie. A seguito del d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e delle successive emanazioni del Garante per la protezione dei dati personali, dal 3 giugno entra in vigore il provvedimento relativo alla tracciabilità delle operazioni bancarie. In data 15 aprile 2014 è stato sottoscritto, a livello nazionale, tra ABI e OO.SS. l’ accordo quadro sull’applicazione del provvedimento del Garante, che definisce lo schema generale per la sottoscrizione degli accordi aziendali e di conseguenza abbiamo provveduto a sottoscrivere l’intesa necessaria per applicare il provvedimento del Garante nel nostro Gruppo. A seguito dell’accordo verranno emanate istruzioni a tutto il personale del gruppo e istituiti opportuni corsi di formazione. Formazione Finanziata. Abbiamo sottoscritto l’intesa finalizzata al finanziamento, da parte del fondo paritetico per la formazione FBA (Fondo Banche Assicurazioni), dei progetti di attività formativa per l’anno 2014. Il Fondo finanzia azioni finalizzate allo sviluppo e al consolidamento dell’occupabilità, dell’adattabilità e delle competenze dei lavoratori/lavoratrici, nonché alla crescita della capacità competitiva delle imprese. Nello specifico, i corsi che verranno finanziati sono relativi a ruoli, pari opportunità, nuovo modello di servizio, efficienza commerciale e operativa. Chiusura Filiali. Rispetto alla chiusura del primo lotto di 30 filiali, stiamo trattando per un accordo finalizzato alla tutela dei colleghi coinvolti. Ovviamente i temi dell’accordo riguardano l’eventuale mobilità professionale, quella territoriale, la salvaguardia dei percorsi professionali in itinere e dei relativi gradi in corso di maturazione. Non avendo ancora concluso il confronto tale discussione continuerà la prossima settimana. Abbiamo poi consegnato all’azienda 4 lettere per:

  • richiedere il potenziamento dell’organico dell’ufficio amministrativo di CASPOP a Novara, attualmente composto da due persone. Questo ufficio, che con l’avvio di ASA, ha visto aumentare esponenzialmente la mole di lavoro, non è attualmente in grado di fornire risposte celeri alle colleghe e ai colleghi;
  • sollecitare, come previsto negli accordi sottoscritti, l’intervento aziendale a favore delle colleghe e dei colleghi che hanno aderito nel tempo al fondo di solidarietà e che, a seguito delle riforme pensionistiche, si trovano nella condizione di aver terminato il periodo di permanenza nel Fondo (non percependo quindi più l’assegno) e di non percepire ancora la pensione a seguito dello slittamento della loro finestra;
  • sanare l’anomalia delle nostre filiali della Sicilia, dove agli addetti clientela vengono assegnati portafogli clienti universali e POE, in violazione di quanto previsto dal regolamento di struttura;
  • verificare l’applicazione dell’accordo sugli inquadramenti, specificatamente sui tempi di riconoscimento effettivo dell’inquadramento riveniente da assegnazione effettiva ad una posizione lavorativa.

Abbiamo poi chiesto all’azienda di implementare i dati fornitici relativi all’incontro annuale previsto dal vigente CCNL, fornendoci dati sui contratti di somministrazione e su eventuali appalti e consulenze presenti nell’azienda Banco Popolare. Come di consueto vi terremo aggiornati. FISAC-CGIL Gruppo Banco Popolare.

2014.05.30 Lavori in Corso 029

Back to top button