Gruppo Banco Popolare: Lavori in corso n° 35

Questa settimana due i giorni di incontri a Verona. Diversi gli argomenti affrontati:
Fusione Italease. Firmato l’accordo relativo all’operazione che avverrà il 24 novembre prossimo. Punti salienti per i colleghi oggetto dell’intesa:
· il rapporto di lavoro proseguirà nel Banco Popolare senza soluzione di continuità ai sensi dell’art. 2112 del codice civile, conservando TFR, inquadramenti, anzianità, ferie, banca ore, etc;
· verranno integralmente applicati i trattamenti economici e normativi vigenti nel Banco Popolare;
· in caso di nuove adibizioni verrà effettuato un adeguato intervento formativo;
· i colleghi che verranno distaccati in SGS godranno delle tutele sancite dall’Accordo Quadro di Gruppo in tema di distacchi collettivi e di diritti di rientro.
Accentramento in SGS delle attività di Supporto Operativo di Divisione. Anche per questa operazione, in calendario per il 3 novembre prossimo, con l’Azienda è stata sottoscritta una intesa che prevede, per i colleghi coinvolti, la possibilità di scelta – su base volontaria e ferma restando l’attuale sede di lavoro – tra un distacco di 18 mesi presso SGS (con le medesime tutele dei colleghi di Italease distaccati sopra citati) oppure il conferimento immediato attraverso la cessione del contratto di lavoro. Da questo intervento organizzativo sono comunque esclusi i colleghi che, pur svolgendo attività oggetto della riorganizzazione, sono attualmente assegnati a Aree o Filiali ubicate in località nelle quali non è presente un presidio diretto di SGS in materia.
Armonizzazioni. Si è convenuto di prorogare al 31.12.2014 i trattamenti rivenienti dagli ex CIA delle Banche del Gruppo non ancora armonizzati, come ad esempio l’indennità di presenza dell’ex Carilupili e i contributi di studio per i figli. C’è il reciproco impegno a utilizzare la proroga per trovare una soluzione di definitiva armonizzazione e/o consolidamento.
Polizza ex “Eventi Luttuosi”. Si sta esaminando una estensione delle coperture assicurative di Gruppo, operativa in caso di premorienza del collega, per sanare la sperequazione tra morte per infortunio (coperta dalla polizza Banca sui rischi professionali o extra-professionali e dalla polizza per invalidità e premorienza sottoscritta dai Fondi di Previdenza) e morte per malattia, coperta solo dalla polizza dei Fondi. La nuova copertura ipotizza una integrazione della polizza invalidità e premorienza focalizzata sulla morte per malattia e suicidio.
Tracciamento delle Operazioni Bancarie. Come previsto dalle prescrizioni del Garante della Privacy, il 30 settembre diventano operative le attività di tracciatura delle operazioni bancarie. Il provvedimento è finalizzato ad assicurare il controllo delle attività svolte sui dati dei clienti e dei potenziali clienti da parte di ciascun lavoratore. Ogni singola operazione verrà registrata e conservata e ognuno risponderà personalmente di quanto fatto con la propria matricola, anche solo per inquiry. L’argomento è particolarmente delicato: si invitano tutti i colleghi a rileggere il comunicato unitario (qui allegato) del 6 giugno scorso a firma delle Organizzazioni Sindacali di Gruppo.
I lavori continueranno mercoledì 8 ottobre e come di consueto vi terremo aggiornati.

FISAC-CGIL Gruppo Banco Popolare

Scarica documento

2014.06.06 Tracciabilità Operazioni Bancarie

Back to top button