Documento del direttivo BP

Il Direttivo Fisac Cgil del Gruppo Banco Popolare, riunito a Cervia nei giorni 13 e 14 settembre 2012, assume le relazioni della compagna Merida Madeo, Segretaria Nazionale Fisac Cgil, della compagna Alessandra Orlando, Segretaria del Gruppo BP, e del compagno Giovanni Mazzoni, Segretario Banco Popolare e approva gli accordi firmati dalla Delegazione trattante e dai Coordinamenti delle Banche del Gruppo. Tali accordi sono stati ottenuti con il ruolo centrale della Fisac Cgil, costituiscono l’ossatura portante della contrattazione integrativa del Banco Popolare e dovranno essere portati alla valutazione delle lavoratrici e di lavoratori, attraverso una tornata di assemblee unitarie, per verificare quanto ottenuto anche in prospettiva delle future trattative. Trattative che dovranno armonizzare i residui trattamenti e affrontare le ricadute del prossimo piano industriale. Il Direttivo della Fisac Cgil del Gruppo valuterà l’annunciato piano industriale in relazione ad elementi che puntino soprattutto sullo sviluppo sostenibile del Gruppo, in discontinuità rispetto a quanto avvenuto fino ad ora nel settore. Non e’ possibile pensare a politiche basate su tagli di costi e in particolare di tagli che colpiscano il reddito e l’occupazione per le lavoratrici ed i lavoratori del Gruppo. Il Direttivo considera prioritaria la stabilizzazione dei rapporti precari esistenti nel gruppo, soprattutto nell’ottica di una ripresa delle assunzioni, aprendo, se necessario, una vertenza specifica con la controparte. Il Direttivo da mandato alla Coordinatrice del Gruppo, ai coordinatori, e ai Segretari Organizzativi, in collaborazione con la Segreteria Nazionale, di dare attuazione ai Regolamenti della Fisac Cgil e convocare l’Assemblea costitutiva dei Coordinamenti delle Aziende e del Coordinamento del Gruppo Banco Popolare.